Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1059
RAGUSA - 06/08/2009
Attualità - Ragusa: lo stato di abbandono in cui versa l’area archeologica

Camarina abbandonata, Nicosia scrive al ministro

Il consigliere provinciale auspica soluzioni rapide e radicali

Il museo archeologico di Camarina versa in una condizione di totale abbandono. La denuncia parte dal consigliere provinciale di Alleanza Siciliana Ignazio Nicosia, che ha informato della deprecabile circostanza il ministro ai beni culturali Sandro Bondi, il presidente della Regione Raffaele Lombardo, la soprintendente Vera Greco e il sindaco di Ragusa Nello Dipasquale.

«Il Museo Regionale Archeologico di Camarina e l’area Archeologica ad esso annessa – scive Nicosia – sono da sempre motivo e causa di un eccezionale flusso turistico, la struttura, segnalata su moltissimi siti internet e sulle principali guide turistiche italiane ed estere, costituisce motivo di specifica ricerca da parte, non solo di turisti, ma anche di studiosi provenienti da tutte le parti del mondo. A fare da vergognoso contraltare i disservizi, le deficienze strutturali e quant’altro non funziona come dovrebbe nel sito archeologico.

Chiedo pertanto – conclude Nicosia – di disporre, con la massima urgenza, gli accertamenti, gli atti e gli interventi necessari ad una urgente risoluzione dei problemi, restituendo, non solo alla Comunità Iblea, ma all’intera Comunità internazionale, la piena, dignitosa e soddisfacente fruibilità del Museo Regionale di Camarina, senza tralasciare l’individuazione e la sanzione (amministrativa e/o penale) delle eventuali responsabilità, laddove presenti, di matrice politica e/o gestionale, relative all’attuale situazione di degrado in cui versa la struttura».