Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 345
RAGUSA - 02/07/2009
Attualità - Ragusa: niente gita questo fine settimana, mancano le autorizzazioni

Barche ferme al porto turistico di Marina di Ragusa

La vicenda ha attivato azioni legali, ma per questo weekend dal porto non si esce Foto Corrierediragusa.it

Niente gita in barca per questo fine settimana. La capitaneria di porto di Pozzallo non autorizza la ditta Tecnicis ad aprire il porto turistico di Marina di Ragusa. Il 26 giugno tutti i proprietari di posto barca nel porto di Marina di Ragusa hanno ricevuto un sms di avviso: «Porto turistico di Marina di Ragusa s.p.a comunica che in data 30/06/09 saranno rilasciate le ultime autorizzazioni e, pertanto la struttura sarà fruibile dal 1 luglio p.v ».

Ma… quale sorpresa quando il primo luglio molti proprietari di natanti da diporto non hanno potuto mettere in acqua le loro barche. Sono rimaste tutte sui carrelli, e alcune sono state ancorate nella punta estrema della banchina portuale, senza autorizzazione a potere uscire dalla struttura. La responsabile della ditta ha dichiarato telefonicamente che «già da stamattina, gli avvocati sono al lavoro per «sbrogliare» la matassa».

Pare infatti che alla capitaneria di Pozzallo, non sia pervenuta l’ultima delle autorizzazioni che viene rilasciata dalla Regione. Gli avvocati della ditta sostengono, invece, di avere inviato il documento con raccomandata evidentemente non pervenuta.

Un ritardo postale? Sembra improbabile. Il fatto è che adesso i tempi di fruizione della struttura si allungano. Basterebbe inviare a Pozzallo una copia dell’autorizzazione tramite fax ma, stranamente, pare che non sia stata fatta una copia dell’autorizzazione. Già da stamattina comunque i legali della ditta stanno provvedendo per accelerare i tempi. Ma per questo week end niente da fare.