Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1016
RAGUSA - 28/06/2009
Attualità - Catania: Al «Ferrarotto» di Catania un progetto da esportare

Ti regalo una storia in corsia, per distrarre dalla malattia

I libri in cardiologia pediatrica come clown terapia. Il prof. De Luca: «Voglio realizzare questo progetto in tutta la Sicilia»

«Ti regalo una storia" è un progetto ideato dal professor Francesco De Luca, direttore U.O. Cardiologia pediatrica dell’ospedale Ferrarotto di Catania. Si divide in due momenti: primo, il dono del proprio tempo, momento rivolto all´attenzione degli adulti volontari disponibili a dedicare ai bambini ospedalizzati qualche ora del giorno ai quali poter leggere libri e storie; secondo, regalare libri nuovi o usati da impiegare per la lettura. I libri possono essere reperiti in alcuni punti specifici di Catania.

Promotrice dell´iniziativa è stata la Libreria Cavallotto che non solo si fa trampolino di lancio per la presentazione di opere letterarie di spessore, ma diventa anche strumento di diffusione di progetti come questo, rivolti alla solidarietà e all´attenzione verso i più piccoli.

Infatti è proprio dal recupero del contatto umano con un bambino ricoverato in ospedale che si possono realizzare momenti di distrazione attraverso un salto nella fantasia. Un po´ forse con lo stesso intento della clown terapia.
Ma con questo progetto si può anche ottenere un sorriso attraverso l´immedesimazione del bambino in una delle storie classiche raccontate dai volontari. Chiunque può aderire al progetto senza esclusioni. La sala conferenza era gremita di mamme e bambini, insegnanti medici ed esponenti del mondo del volontariato. L´idea è venuta al prof. De Luca sin da quando si trovava nel 1998 negli U.S.A., dove aveva avuto modo di apprendere sul campo come la lettura- terapia si sperimentasse con successo.

Adesso De Luca vuole estendere questo progetto alla Sicilia. Erano presenti oltre al prof. De Luca anche il dott. Raffaele Falsaperla dell´U. O Pediatria dell´ Ospedale Vittorio Emanuele di Catania e il dott. Alberto Fischer del Santa Venera di Acireale. Insieme a loro hanno collaborato Anna e Luisa Cavallotto quali interpreti del progetto. Infine la Dott.ssa Giusi Germania, direttrice della biblioteca Civica di Catania ha letto delle favole per i bambini presenti in sala.