Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 485
RAGUSA - 10/06/2009
Attualità - Ragusa: il punto della situazione del direttore generale dell’azienda ospedaliera

Sui precari interviene Termini: prima la pianta organica e poi la stabilizzazione

L’ultima parola spetta all’assessorato regionale alla sanità Foto Corrierediragusa.it

Prima la pianta organica e solo dopo la stabilizzazione. Calogero Termini (nella foto), direttore generale dell’azienda ospedaliera di Ragusa, ha fatto il punto della situazione sulla questione precari cui sono interessati 21 lavoratori che al momento prestano servizio con contratto a tempo determinato. Il personale reclama da tempo la stabilizzazione nei ruoli dell’azienda che dal suo canto ha provveduto ad integrare fino a 36 ore il contratto di lavoro mettendo a disposizione somme del proprio bilancio.

Perché il rapporto con precari, contrattisti e lavoratori socialmente utili si sblocchi definitivamente Termini ha richiesto all’assessorato regionale la modifica della pianta organica dell’azienda ospedaliera. L’autorizzazione è infatti il passo necessario per avviare il processo di assunzione a tempo indeterminato. Tutto da verificare se in sede di assessorato, con la nuova riforma sanitaria e delle aziende voluta da Massimo Russo, l’aggiornamento della pianta organica sarà concessa con benefici diretti sui servizi offerti dall’azienda e sulle prospettive di lavoro del personale.