Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 604
RAGUSA - 24/05/2009
Attualità - Ragusa: dopo la defenestrazione dalla presidenza della Circoscrizione Sud

Ragusa: Daniela Virgadavola si rivolge al Tar

La mozione di sfiducia non è andata affatto giù, nei modi e nel merito, alla bella ex presidentessa, che ha così deciso di adire le vie legali

Daniela Virgadavola non ci sta e si rivolge al Tar dopo la defenestrazione dalla presidenza della Circoscrizione Sud, adesso detenuta da Gianluca Morando. La mozione di sfiducia non è andata affatto giù, nei modi e nel merito, alla bella ex presidentessa, che ha così deciso di adire le vie legali.

Contro l´"azzurra" presidentessa della "Sud" avevano alzato alti strali tre ex compagni di coalizione: l´udicino Gianluca Morando, vale a dire l´attuale presidente, Attilio Gregna (ex Ds, oggi del Mpa) e Salvina Firrincieli, eletta anche lei in Forza Italia, ma ora approdata allo stesso Mpa. Era stato invano tentato d´invalidare la seduta per procedere alla surroga.

La Virgadavola si è rivolta al Tar perché ritiene infondate le accuse mossegli da coloro che la stessa ex presidentessa non ha esitato a definire dei «Giuda». «Ho convocato in tre anni quasi una seduta a settimana – ha scritto la Virgadavola in una nota – e le mie assenze sono state pochissime. I fatti testimoniano ampiamente tutto il mio impegno profuso da presidentessa della Circoscrizione Sud».

Aveva dissentito da quanto accaduto la sezione cittadina di Mpa, che, in una nota a firma del commissario Giovanni Distefano, aveva ribadito «la non condivisione della scelta dei consiglieri e trasmette tutti gli atti collegati all’ufficio politico provinciale competente per le determinazioni del caso".

Qualche mese fa era toccato a Giovannella Gurrieri, vertice della circoscrizione "Centro", salvata dall´impallinamento, cui l´avevano condannata, senza se e senza ma, i consiglieri di maggioranza Piazzese e Francalanza, grazie alla compatezza dei coordinatori locali del centrodestra che indussero un paio di consiglieri frimatari, ad onta della "stoica" resistenza degli stessi Piazzese e Francalanza" a... pentirsi.

E, quindi, a "rinnegare" la firma apposta sulla mozione di sfiducia costruttiva che ergeva alla presidenza proprio Piazzese. Non se ne fece nulla e, perciò, la Gurrieri conservò la poltrona. Non è stata altrettanto fortunata la Virgadavola, che si aspetta adesso giustizia dal Tar.