Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 887
RAGUSA - 18/05/2009
Attualità - Apertura parziale per il nuovo tratto dell’autostrada

Apertura parziale della Ct-Sr. Riunione comitato per la Rg-Ct

Per la 514 l’obiettivo è quello di giungere entro la fine del mese ad ottenere tutti i pareri sul progetto rivisitato dal general contractor, affinché il Cipe possa approvare l’elaborato

Apertura parziale per il nuovo tratto dell´autostrada Catania - Siracusa. Saranno dodici i km che saranno aperti al traffico entro un paio di settimane. Il consorzio autostradale non ha ancora fissato la data ufficiale ma è ragionevole pensare che entro metà giugno il tratto che va da passo Martino, la circonvallazione di Catania, all’imbocco della Ragusana 194, sarà percorribile.

L’apertura è resa possibile dal rilascio del nulla osta idraulico concesso dal genio civile di Catania per il transito sui nuovi viadotti dell’autostrada. In particolare si tratta dei ponti sui torrenti Gornalunga e Benante e sul fiume Simeto. Mentre per il Gornalunga ed Simeto il genio civile aveva già dato il nulla osta nel 2005 per quello sul Benante sono passati ben quattro anni allungando a dismisura i tempi. L’apertura dei dodici km consentirà di ricostruire il ponte di Primosole ormai in condizioni precarie; il ponte di Primosole sarà ricostruito su dodici piloni che attraverseranno il Simeto alle porte di Catania.

L’apertura di questo tratto dell’autostrada renderà più fluido e scorrevole il traffico in entrata ed uscita da Catania ed avrà soprattutto benefici per tutta la provincia ragusana. Il traffico proveniente dalla 194 infatti si immetterà sul tratto autostradale all’uscita di Lentini e renderà più veloce e sicuro ingresso ed uscita da Catania e dall’aeroporto di Fontanarossa. Nei prossimi giorni il Cas renderà nota la data di apertura di questo tratto in un primo momento fissato per il 2 giugno.


E´ TORNATO A RIUNIRSI IL COMITATO PER IL RADDOPPIO DELLA RG - CT

Intanto il comitato per il raddoppio della Ragusa-Catania è tornato a riunirsi, per verificare l´evolversi dell´iter tecnico burocratico. L´obiettivo è quello di giungere entro la fine del mese ad ottenere tutti i pareri sul progetto rivisitato dal general contractor, affinché il Cipe, prima della fine dell´estate, possa approvare definitivamente l´elaborato.

L´organismo ha preso atto che le Soprintendenze di Ragusa e Catania hanno già dato il loro placet, mentre, quella di Siracusa ha chiesto alcune integrazioni all’Anas e in settimana dovrebbe dare il «sì» definitivo.

Il comitato ha anche deciso di incontrare la prossima settimana a Roma i vertici tecnici del ministero dei Beni Culturali per aver certezza del completamento dell’istruttoria. Il deputato regionale del Mpa, Riccardo Minardo, altresì, ha informato il comitato di aver avuto un colloquio con il direttore generale dell’assessorato regionale al Territorio, Rossana Interlandi, e con il dirigente Agnese, ottenendo assicurazioni circa la tempestiva trasmissione delle deduzioni degli uffici al ministero dell’Ambiente.

Il deputato regionale Riccardo Minardo, infine, ha garantito che il progetto procede speditamente. Quanto al nodo del recupero della somma di 257 milioni di euro necessaria per il contributo pubblico al project financing, Minardo ha posto l´accento sul pressing avviato dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, per il recupero dei fondi Fas (in cui sono inglobate anche gli stanziamenti per la Ragusa-Catania) che chiederà persino l´intervento del presidente della Repubblica .