Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 732
RAGUSA - 15/05/2009
Attualità - Ragusa: i punti salienti dela piano spiagge

6 solarium sulla scogliera di S. Barbara a Marina di Ragusa

Una pista ciclabile, da un lato, ed una lunga passeggiata su pedane di legno di due metri e mezzo collegheranno i sei solarium e congiungeranno l’area del nuovo porto della frazione

Sei solarium sorgeranno sulla suggestiva scogliera di Santa Barbara a Marina di Ragusa. Una pista ciclabile, da un lato, ed una lunga passeggiata su pedane di legno di due metri e mezzo collegheranno i sei solarium e congiungeranno l’area del nuovo porto della frazione balneare, sino a Punta di Mola.

Sono questi i punti salienti previsti dal Pud, il nuovo Piano di utilizzo del demanio, meglio conosciuto come Piano spiagge, approdato ieri pomeriggio in consiglio comunale a Ragusa.

Uno strumento di pianificazione, volto a infrastrutturare il litorale del capoluogo, ma anche a disciplinare l’utilizzo di spiagge e scogliera. Il Pud, infatti, riguarda anche la costa di Punta Braccetto, per la parte di pertinenza del comune di Ragusa, ove sorgeranno due nuovi chalet ed un’area attrezzata per la balneazione.

Il Pud è stato illustrato dall’assessore all’Urbanistica Francesco Barone che ha evidenziato come lo strumento . Né ci saranno spese per l’ente: il Pud è stato realizzato dagli uffici, con la collaborazione di alcuni tecnici a titolo gratuito, mentre la realizzazione dei solarium sulla scogliera e di ogni altra infrastruttura, saranno a carico dei privati che accederanno e si aggiudicheranno le varie gare che saranno bandite. Le norme di attuazione disciplinano nel dettaglio gli interventi, prevedendo materiali, colori e volumetrie minime e massime di ogni insediamento o infrastruttura.

Oltre che incidere sulla scogliera di Santa Barbara, il Pud pianifica anche la fruizione delle altre spiagge «inn» di Marina. Quella della «Mancina», inibita per 100 metri alla balneazione in quanto adiacente al nuovo porto, diventerà un’area destinata ad accogliere strutture sportive (campi di beach soccer, beach volley e tamburelli); la spiaggetta della Dogana ospiterà un parco giochi per i più piccoli e altre strutture di animazione. La spiaggia limitrofa alla Rotonda, infine, sarà riservata ai diversamente abili.

Dalla foce dell’Irminio sino alla stessa Rotonda non è prevista la costruzioni di nuovi stabilimenti balneari o chalet. La spiaggia sarà perciò liberamente fruibile, a parte le aree, oggetto di precedente concessioni e che già ospitano strutture già esistenti.