Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1173
RAGUSA - 08/05/2009
Attualità - Ragusa: i risultati del "porta a porta" sono comunque ottimi

Ragusa: scattano le multe per chi non fa la differenziata

La Busso Sas, infatti, segnalerà ai vigili urbani gli utenti che non procedono alla differenziazione, che non rispettano gli orari di deposito all’esterno dei bidoni o, peggio, che abbandonano indiscriminatamente i sacchetti con i rifiuti

Scattano le sanzioni per quanti non si sono ancora adeguati al nuovo sistema di raccolta differenziata, avviato dall´anno scorso nel centro storico del capoluogo. La Busso Sas, infatti, segnalerà ai vigili urbani gli utenti che non procedono alla differenziazione, che non rispettano gli orari di deposito all´esterno dei bidoni o, peggio, che abbandonano indiscriminatamente i sacchetti con i rifiuti. Si tratta di una sparuta minoranza di utenti che, però, mina e compromette il lavoro degli addetti.

Eppure, i risultati del "porta a porta" avviata ad Ibla da quasi un anno ed ai Cappuccini e a San Giovanni dopo l´estate 2008 sta portando a risultati strabilianti. Secondo l´impresa Busso siamo già al 49% e per l´assessore comunale all´Ambiente, Giancarlo Migliorisi, tale percentuale può aumentare in pochi mesi di ulteriori 3-4 punti, promuovendo un´ulteriore opera di sensibilizzazione e di potenziamento del servizio.

In tale ambito, tra pochi giorni, gli operatori della Busso garantiranno un "passaggio" aggiuntivo dopo le ore 12, quantomeno nei giorni (lunedì-mercoledì e venerdì) in cui è prevista la raccolta dell´umido. Ma, come detto, scatteranno anche le... contromisure, con la segnalazione al Comando dei vigili urbani, di quei cittadini che non hanno ancora inteso uniformarsi al nuovo sistema del porta a porta. Conseguenziali saranno le sanzioni. D´altro canto, l´inciviltà di pochi rischia di compromettere lo sforzo dell´intera comunità dei residenti di Ibla o del centro storico di Ragsua superiore.