Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 948
RAGUSA - 06/05/2009
Attualità - L’ambito riconoscimento assegnato dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale

Bandiera blu per Ragusa e Pozzallo, tutti felici e contenti

L’amministrazione Dipasquale ne aveva fatto il suo cavallo di battaglia
Foto CorrierediRagusa.it

Il mare di Marina di Ragusa può ora fregiarsi della Bandiera Blu, l´ambito riconoscimento assegnato dalla Fondazione per l´Educazione Ambientale che, per l´edizione 2009, ha appurato la sussistenza dei requisiti nella ridente frazione balneare. Nella mappa del mare doc, dunque, Marina, insieme a Pozzallo, Menfi (Agrigento), Fiumefreddo di Sicilia e Marina di Cottone (Catania), rientra tra le località siciliane in cui non solo il mare si presenta pulito e balneabile, ma dove sono state adottate misure a favore del turismo sostenibile e dell´educazione ambientale. Numerosi sono stati gli indicatori presi in considerazione; tra questi il grado di funzionalità degli impianti di depurazione, le iniziative promosse dalle amministrazioni per una migliore vivibilità nel periodo estivo, la cura dell´arredo urbano e delle spiagge, la possibilità di accesso al mare per tutti i fruitori.

La bandiera blu è stata istituita nel 1987 e premia la qualità delle acque per la balneazione, l’assenza di scarichi fognari ed industriali oltre alla pulizia delle spiagge , gli approdi e la fruibilità da parte dei diversamente abili.

Pozzallo e Marina di Ragusa sono da anni all’avanguardia in provincia rispetto ad altre località e offrono servizi di qualità a cominciare dalla funzionalità del depuratore che rende il mare pulito.

La bandiera blu , oltre ad essere un attestato di qualità, rappresenta anche un fiore all’occhiello da spendere sul mercato turistico e della ricettività. Soddisfatti naturalmente il sindaco di Ragusa Nello Dipasquale e il suo omologo di Pozzallo Peppe Sulsenti, ma non si dovranno cullare sugli allori.

«E’ la conferma – dice il presidente della Provincia Franco Antoci – degli sforzi compiuti per migliorare la qualità dei servizi, la pulizia delle spiagge e dell’acqua del nostro litorale. Per la provincia di Ragusa si preannuncia un´estate all´insegna del mare pulito perché l’assegnazione delle «bandiere blu» della Fondazione per l´Educazione ambientale in Europa è un riconoscimento di cui andare orgogliosi. E’ un eccellente risultato utile anche alla crescita della nostra offerta turistica perché siamo di fronte a una certificazione che poggia su parametri in continua evoluzione, che tiene conto di molti aspetti ambientali in continuo mutamento, dalla pulizia delle acque all´arredo urbano, alle azioni legate all´accoglienza».

"Per l´Amministrazione Comunale - dichiara l´Assessore all´Ambiente Giancarlo Migliorisi - la conquista della Bandiera Blu è certamente motivo d´orgoglio; ciò può essere considerato certamente il frutto del buon lavoro portato avanti in appena tre anni dall´Amministrazione Dipasquale che è riuscita a dare un forte impulso alla crescita e valorizzazione della nostra fascia costiera ed a Marina di Ragusa in particolare". "Desidero in questa occasione rivolgere un particolare ringraziamento al geom. Emanuele Russo che ha seguito tutto l´iter tecnico-burocratico che ha messo nelle condizioni la Fee di attribuirci questo importante riconoscimento".


LA SODDISFAZIONE DEI POZZALLESI
di Calogero Castaldo


La città di Pozzallo è Bandiera Blu anche per il 2009. La Fee, fondazione per l’educazione ambientale, ha conferito anche quest’anno alla città di Pozzallo la «Bandiera Blu», un riconoscimento che intende premiare la qualità ambientale delle località balneari italiane. Pertanto, annualmente, l’ambito «premio» viene assegnato sulla base di alcuni parametri dettati dall’organizzazione internazionale Fee relativi, fra gli altri, alla qualità delle acque di balneazione, alla gestione ambientale, alla sicurezza ed ai servizi delle spiagge, all’educazione ambientale.

Finiscono sotto osservazione anche la certificazione ambientale, la depurazione delle acque reflue, la raccolta differenziata dei rifiuti, il turismo e le iniziative ambientali (non ultima, le «Notti Blu», la manifestazione di stampo ecologista che si è svolta a Pozzallo durante lo scorso weekend). Elementi che, quindi, a Pozzallo son ben rappresentati visto il riconoscimento, ancora una volta, del prestigioso premio.

La cerimonia di consegna del vessillo si è svolta nella Sala Conferenze del Ministero dei Trasporti, alla presenza dell’assessore comunale allo sport, turismo e spettacolo, Luca Ballatore, e dell’assessore comunale all’ecologia, Angelo Avveduto.

"La Bandiera Blu – dichiara Peppe Sulsenti, sindaco della città di Pozzallo - é un marchio significativo che riconferma l’impegno dell’attuale amministrazione nel migliorare l’offerta turistica, la qualità dell’ambiente e soprattutto la qualità delle proprie acque e delle proprie coste. Rappresenta indubbiamente un ottimo «biglietto da visita» per la città, un valore aggiunto dal punto di vista dell’attrazione turistica, specie per i turisti stranieri particolarmente attenti agli aspetti qualitativi delle coste. La conferma del premio per l’ottavo anno consecutivo non era un dato scontato. L’amministrazione comunale deve lavorare assiduamente per rispondere a determinati criteri e parametri internazionali per l’aggiudicazione della bandiera – conclude Sulsenti - che sono sempre più selettivi e impegnativi da mantenere".

Ballatore, invece, guarda al futuro. "E’ un premio – dichiara Ballatore - che ci sprona ad andare avanti nel perseguire le tematiche ambientali, care al nostro territorio. È in progetto anche la «conquista» della Bandiera Verde per il 2010. La Bandiera Verde è assegnata dalla Fee, il cui scopo è incoraggiare e riconoscere l’impegno della scuola a favore dell’ambiente. Ecco, questo sarà un obiettivo che mi prefiggo già da adesso per il prossimo anno".

(Nella foto da sx il sindaco di Ragusa Nello Dipasquale e il suo omologo di Pozzallo Peppe Sulsenti tra l´ambita bandiera blu)