Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1157
RAGUSA - 05/05/2009
Attualità - Ragusa: sabato prossimo nuova riunione del Comitato per il raddoppio

Statale 514 Ragusa-Catania, arriva il nuovo... Via!

L’organismo ministeriale ha effettuato il previsto sopralluogo alle luce delle varianti al progetto

Nuovo importante passo nell´iter tecnico-burocratico per il raddoppio della 514 Ragusa - Catania. Il gruppo istruttorio della commissione Via del ministero dell´Ambiente, infatti, ha effettuato un nuovo sopralluogo lungo i 68 chilometri del "nuovo" tracciato della statale 514, dopo l´aggiornamento del progetto redatto dal general contractor, l´associazione temporanea d´imprese composta da Silec spa, dalla francese Egis-Project, dalla Maltauro e dalla Tecnis spa.

Una rivisitazione imposta dalle prescrizioni del ministero dell´Ambiente che hanno drasticamente ridimensionato la precedente ipotesi progettuale (l´opera, infatti, costerà 400 milioni in meno).

"Non pensavo - ha detto il presidente della Provincia, Franco Antoci - che la commissione Via si muovesse così velocemente. I membri dell´organismo mi hanno dato ampie assicurazioni sul buon esito dell´ispezione. Ora, occorre avere dai Comuni, dalle altre Province, dalle Soprintendenze, dai Consorzi di bonifica, nonché dal miistero di Beni culturali e dall´assessorato regionale al Territorio gli altri nulla-osta. L´obiettivo è quello di fare in modo che il Cipe entro quest´estate approvi e finanzi definitivamente il progetto".

Non dovrebbero sussistere problemi neanche per la copertura dei 218 milioni di contributo pubblico ancora mancanti. Dopo il "maltolto" del governo Berlusconi della primavera 2008 per finanziare il taglio dell´Ici sulla prima casa, la somma è stata recuperata, almeno virtualmente, nell´ultima rimodulazione dei fondi e dei progetti da parte dello stesso Cipe. Ma occorre vigilare e stare in guardia..., ad onta di assicurazioni e promesse!

Approvato il progetto preliminare redatto dall´Ati-general contractor, l´Anas procederà al nuovo bando per l´aggiudicazione definitiva (da tre a quattro mesi). Anche in caso di offerte migliorative (ipotesi comunque remota), il general contractor conserverebbe comunque il diritto di prelazione sul progetto stesso. Dopo l´aggiudicazione, serviranno altri tre - quattro mesi per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo, con l´aggiudicatario che, a quel punto, potrà già approntare i cantieri. I lavori dureranno cinque anni.

L´opera, secondo il nuovo elaborato tecnico, costerà circa 898 milioni di euro, di cui 532 milioni a carico del privato e quasi 367 del pubblico (150 milioni sono quelli già stanziati dalla Regione). La nuova strada che si congiungerà allo svincolo di Lentini della nuova autostrada Siracusa-Catania. Sarà a doppia carreggiata, ognuna con doppia corsia di 3,75 metri e spartitraffico centrale di 2,50 metri.

Per percorrerla, però, si pagherà un pedaggio, così come prevede il progetto di finanza messo (quello si!) già... in cantiere. La nuova arteria sarà pronta, sempre che il cronoprogramma sarà stato rigidamente rispettato, entro il 2016.