Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1127
RAGUSA - 03/05/2009
Attualità - Ragusa: sabato prossimo sarà demolita una seconda torre

Ragusa: abbattuta la storica ciminiera Abcd, senza botto

I tecnici della Colacem, la multinazionale eugubina che da due lustri ha soppiantato l’ex Insicem, hanno fatto le cose in assoluto... silenzio

La storica torre dell´Abcd, l´industria cementiera ragusana, non c´è più. Ma non c´è stato neanche il temuto "botto" che avrebbe dovuto svegliare sabato mattina la città.

I tecnici della Colacem, la multinazionale eugubina che da due lustri ha soppiantato l´ex Insicem, hanno fatto le cose in assoluto... silenzio. La torre di contrada Tabuna, costruita intorno agli anni ´60, ma inutilizzata già dal 2000, che presentava seri "acciacchi" e conseguenti problemi di staticità, è andata giù, grazie a microcariche alle prime luci di sabato, senza che in città si avvertisse alcuna esplosione.

Il lavoro è proseguito regolarmente anche ll´interno della Colacem. Cittadini, fotografi e giornalisti, però, sono stati tenuti lontani dal contrda Tabuna, il luogo delle operazioni, sede della Colacem.

Sabato prossimo, invece, sarà demolita una seconda torre, anch´essa fuori uso da decenni. Probabile che anche in questo caso l´abbattimento avvenga senza che la città risenta di particolari "scossoni".