Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 421
RAGUSA - 26/04/2009
Attualità - Ragusa: identikit della più bella italo-paraguagia

E’ ancora ragusana la miss Italia 2009 del Paraguay

D’Angelo: "Renata Ruoti aspira al titolo detenuto dalla comisana Fiorella Migliore" Foto Corrierediragusa.it

La comunità iblea del Paraguay non si distingue solo per la sua numerosa consistenza numerica, ma anche perché continua a segnalare delle belle ragazze al concorso Miss Italia nel Mondo. Dopo la comisana Fiorella Migliore, che si aggiudicò la palma della più bella alla fase finale del concorso ad Iesolo, nel giugno dello scorso anno, un’altra ragazza paraguagia d’origine iblea si appresta a calcare le stesse orme.

E’ Renata Ruoti Balmelli (nella foto), che lo scorso 4 aprile ha vinto la fase nazionale del concorso ad Asuncion. Splendida fanciulla dagli occhi azzurri e dal portamento slanciato, dallo sguardo di una magnetica e seducente bellezza, la nuova miss Italia in Paraguay ha sbaragliato il campo delle concorrenti, candidandosi ad ereditare lo scettro della connazionale Fiorella Migliore, ammirata anche nel corso dell’ultima edizione del Premio Ragusani nel Mondo 2008.


Renata Ruoti è ragusana per parte della nonna, Carmela Cappello Boscarino, nata in Paraguay da padre ragusano, che lascio la città natia nel 1905. Renata, 19 anni, è una sportiva di razza, che pratica con successo diverse discipline sportive.
Ha studiato lingue nelle scuole secondarie e da poco si è iscritta alla facoltà Universitaria d’Amministrazione d’impresa all’Università Cattolica di Asuncion.

Esperta di gastronomia, ha candidamente espresso alla delegazione siciliana in visita ad Asuncion proprio nei giorni del suo trionfo il desiderio di poter percorrere le orme della ormai celebre Fiorella Migliore. E’ auspicabile che il suo desiderio venga raccolto dalla platea televisiva iblea che avrà modo di seguire in tv la serata finale a Venezia, a fine giugno, tributandole con il voto telematico i consensi che merita.