Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 724
RAGUSA - 24/04/2009
Attualità - Ragusa: dal 27 al 29 delegazione bulgara visiterà la nostra agricoltura

Missione bulgara per scoprire prodotti tipici ragusani

Grande attenzione per ortofrutta, prodotti lattiero caseari, olio, cerasuolo e cioccolato

Una missione della delegazione del ministero dell’Agricoltura e Foreste della Bulgaria a Ragusa finalizzata a visitare i Consorzi di Tutela territoriali. E’ organizzata dalla Promotersud con il patrocinio dei comuni di Mazzarrone e Comiso, della Provincia regionale e della Camera di Commercio. La visita della delegazione bulgara è in programma da lunedì 27 a mercoledì 29 aprile.

Per l’occasione la Promotersud ha organizzato per il 27 aprile uno workshop alla Camera di Commercio dal titolo «Chi semina raccoglie». Parteciperanno anche gli assessori regionali al Lavoro e all’Agricoltura, Carmelo Incardona e Giovanni La Via. Il convegno, che inizierà alle 9.30 con il saluto del direttore della Promotersud Giovanni Polizzi, tratterà il tema «Procedure di registrazione e certificazione dei prodotti Dop, Igp, Stg (formaggio, prodotti lattiero-caseari, carne, ortofrutta, olio, vino e cioccolato)».

Sono previsti gli interventi di esperti del settore, oltre che dei rappresentanti istituzionali. Inoltre nel corso della giornata saranno presentati i consorzi di tutela territoriali: Consorzio di Tutela del Cioccolato Modicano, Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva Dop Monti Iblei, Consorzio di Tutela Uva da Tavola di Mazzarrone Igp, Consorzio di Tutela Vino Cerasuolo di Vittoria Docg, Consorzio di Tutela del Formaggio Ragusano Dop. Martedì 28 aprile e mercoledì 29 aprile sono previste per la delegazione bulgara visite ai Consorzio di Tutela e ad alcune aziende della provincia.