Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1151
RAGUSA - 21/04/2009
Attualità - Ragusa: interrogazione indirizzata all’assessore all’urbanistica Francesco Barone

IdV: "terra di nessuno" le aree per 5 nuovi piani costruttivi

Le richieste per edificare nel territorio ragusano avanzate da cooperative edilizie di Modica, Ispica e Vittoria

««Terra di nessuno», ovvero territorio dove è possibile costruire con estrema facilità e senza alcuna pianificazione e programmazione». Questo il messaggio esterno che, secondo Italia dei Valori, traspare nelle delibere di richiesta di approvazione per 5 nuovi piani costruttivi nel territorio ragusano, da parte di cooperative edilizie di Modica, Ispica e Vittoria.

Dichiarazioni contenute in un’interrogazione indirizzata all’assessore all’urbanistica, Francesco Barone, in merito ai Peep e ai due milioni di metri quadrati di terreno agricolo, individuati a Ragusa. Oggetto della nota la richiesta del ritiro immediato delle delibere, «al fine di evitare l’avvio di eventuali e deprecabili speculazioni legate allo scambio successivo dei soci delle cooperative – scrive il Capogruppo Salvatore Martorana».

Secondo il decreto regionale che regola l’edilizia convenzionata-agevolata – si legge nella nota - viene specificato chiaramente, che il Comune di realizzazione degli alloggi, sia coincidente con la sede legale della cooperativa e con la residenza dei soci della cooperativa stessa.