Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1018
RAGUSA - 14/04/2009
Attualità - Ragusa: il richiamo del nostro barocco si è rivelato più forte di ogni condizione negativa

Il turismo ibleo ha resistito al maltempo e ai cani assassini

Il consigliere comunale Filippo Angelica (Ragusa Popolare), in qualità di collaboratore del sindaco in materia di turismo, è soddisfatto del trend positivo

«Il turismo ibleo ha tenuto nonostante il maltempo e la triste vicenda dei cani assassini. Il richiamo del nostro barocco si è rivelato più forte di ogni condizione negativa».

Il consigliere comunale Filippo Angelica (Ragusa Popolare), in qualità di collaboratore del sindaco in materia di turismo, è soddisfatto della performance «della nostra città durante la Pasqua, gli indici di permanenza dei turisti nelle strutture ricettive hanno sfiorato il tutto esaurito. È un segnale positivo che rivela la solidità delle politiche turistiche portate avanti fino ad oggi dal Comune di Ragusa. Un segnale importante che giunge in un contesto non facile per il turismo locale. Era diffuso il timore – prosegue Filippo Angelica – che la questione del randagismo, le condizioni atmosferiche non proprio favorevoli e la crisi economica potessero far chiudere i bilanci delle strutture alberghiere in rosso».

La soddisfazione del consigliere di Ragusa Popolare «è legittimata dal servizio giornalistico del Tg3, dedicato appunto alle presenze turistiche nel nostro centro barocco nei giorni di Pasqua – conclude Filippo Angelica –, dove è stato messo in risalto l’elevato gradimento espresso dai turisti intervistati, provenienti anche da regioni distanti dalla nostra. Abbiamo ritenuto di grande importanza anche i commenti positivi di alcuni tour operator, presenti in piazza Duomo a Ragusa Ibla e intervistati dalla Rai, come pure non possiamo non tenere in conto il livello di soddisfazione espresso da autorevoli rappresentanti dei commercianti iblei che, senza riserve alcune, hanno riconosciuto come i risultati raggiunti nel week-end di Pasqua siano da considerarsi del tutto soddisfacenti».