Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:10 - Lettori online 851
RAGUSA - 11/04/2009
Attualità - Ragusa: apprezzati gli sforzi profusi dal reparto nel contrasto all’immigrazione clandestina

Il generale dell´Arma Siazzu in visita a Santa Croce

Il generale Siazzu ha formulato a tutti i Carabinieri ed alle loro famiglie gli auguri più fervidi per le festività pasquali
Foto CorrierediRagusa.it

Il Comandante Generale dell’Arma Gianfrancesco Siazzu si è recato in Sicilia in visita al Nucleo Elicotteri di Catania, alla Compagnia di Gela ed alla Stazione di Santa Croce Camerina.

Appena giunto sull’isola, il Generale Siazzu ha visitato il 12° Nucleo Elicotteri di stanza a Fontanarossa, esprimendo il proprio plauso per il prezioso supporto fornito dal Reparto all’organizzazione territoriale nell’attività di vigilanza.

A Gela il Comandante Generale ha espresso al personale, presenti i rappresentanti del Co.Ce.R. e del Co.Ba.R.»Sicilia», il proprio compiacimento per l’attività di contrasto ad una criminalità organizzata particolarmente aggressiva che ha portato, nei primi mesi dell’anno, all’arresto di 23 appartenenti a «Cosa Nostra» affiliati alla cosca Madonia e di sette aderenti alla «Stidda» che stavano progettando, assieme ad un ex simpatizzante delle Brigate Rosse, due sequestri di persona ai danni di un banchiere ragusano e di un imprenditore gelese.

Nella circostanza il Generale Siazzu ha incontrato Giuseppe e Alfredo D’Immé, rispettivamente padre e fratello del Maresciallo Ordinario Sebastiano, originario della zona e caduto a Como nel 1996 in uno scontro a fuoco con dei rapinatori a seguito del quale è stato insignito di Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria. Il Comandante Generale si è quindi intrattenuto con il Sindaco di Gela Rosario Crocetta, che ha espresso la propria gratitudine per l’attenzione dell’Arma al comune nisseno, testimoniata dalla prossima elevazione della Compagnia a Reparto Territoriale con potenziamento di organico e mezzi.

Il Generale Siazzu si è poi recato presso la Stazione di Santa Croce Camerina, dove ha apprezzato in particolare gli sforzi profusi dal Reparto nel contrasto all’immigrazione clandestina, sottolineando l’importanza delle Stazioni Carabinieri nel sistema della sicurezza nazionale anche per l’insostituibile funzione di rassicurazione sociale svolta. Nel corso della visita, oltre al personale ed ai familiari, ha incontrato anche il Sindaco Lucio Schembari, a testimonianza del forte vincolo fra la Stazione e la comunità di riferimento.

Tanto a Gela che a Santa Croce Camerina il Comandante Generale si è intrattenuto con le locali Sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri, sottolineando la continuità ideale che accomuna i carabinieri in servizio a quelli in congedo.

Le visite sono state anche l’occasione per il Generale Siazzu di formulare a tutti i Carabinieri ed alle loro famiglie gli auguri più fervidi per le festività pasquali.