Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 640
RAGUSA - 25/03/2009
Attualità - Ragusa: i lavori sono stati consegnati alla ditta incaricata

Ragusa: pista di pattinaggio di 160 metri in via Colajanni

L’impianto, che peraltro sarà predisposto per il fotovoltaico, sarà affiancato da un ampio locale per gli spogliatoi femminili e maschili
Foto CorrierediRagusa.it

Uno sviluppo lineare di 160 metri, con una larghezza di 5 metri e mezzo. Queste le cifre della pista di pattinaggio che sarà realizzata in via Napoleone Colajanni, a Ragusa, al posto di quella attuale, da anni in stato di abbandono. La struttura, inoltre, sarà affiancata da un immobile di circa 90 metri quadrati che ospiterà una stanza per il custode e gli spogliatoi.

Il progetto della nuova pista di pattinaggio è stato presentato dal sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, e dall’assessore all’Edilizia sportiva, Francesco Barone (da sx nella foto). «Un altro progetto firmato dall’amministrazione Dipasquale – ha sottolineato con soddisfazione il primo cittadino – che dimostra come i lavori per il completamento e la sistemazione degli impianti sportivi della città siano al centro della nostra attenzione».

I lavori per la pista sono stati consegnati alla ditta incaricata di realizzare il progetto, la Fazzi Biagio di Enna, e dovranno essere ultimati entro 6 mesi. «Il progetto è stato portato avanti interamente dagli uffici comunali – ha precisato l’assessore Barone –, e questo ci ha permesso di abbattere notevolmente i costi. L’impianto, che peraltro sarà predisposto per il fotovoltaico, sarà affiancato da un ampio locale per gli spogliatoi femminili e maschili».

L’assessore ha poi colto l’occasione per un bilancio dell’impegno di palazzo dell’Aquila in tema di edilizia sportiva, smentendo «chi afferma che questa amministrazione ha fallito in questo settore. Alcuni esempi? Nella palestra ‘Parisi’ di via Bellarmino sono già stati ultimati i lavori di rifacimento della parte esterna ed è stata installata la recinzione per impedire il ripetersi degli atti di vandalismo ai danni dell’edifico. Inoltre – ha detto ancora l’assessore –, al campo sportivo ‘Ottaviano’ di via Coljanni a breve sarà montata l’erba sintetica, mentre al palazzetto dello sport ‘S. Pauda’ di via Zama è stato da poco completato il rifacimento delle facciate esterne con l’inserimento di vetrate nuove».