Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 956
RAGUSA - 22/03/2009
Attualità - Ragusa: il movimento politico "Ragusa soprattutto" si fa portavoce

Contrade ragusane senza telefono, è protesta

Canalicci, Torrazza, Cornocchia, Lauretta e Follone sono isolate

Isolati per via delle linee telefoniche quasi sempre fuori uso. Questa la denuncia dei cittadini residenti (circa una cinquantina di famiglie) nelle contrade Canalicci, Torrazza, Cornocchia, Lauretta e Follone raccolta dal movimento politico «Ragusa Soprattutto». I proprietari delle aziende agricole e delle case rurali situate in queste contrade di Ragusa da tempo sono sul piede di guerra a causa «del totale disinteresse della Telecom nel fornire un adeguato servizio di manutenzione», si legge in una nota di «Ragusa soprattutto».

«Le nostre linee telefoniche – scrivono i residenti delle contrade al presidente del movimento politico, Pippo Occhipinti, e al consigliere comunale Giuseppe Cappello – si guastano con una frequenza incredibile e dunque possiamo usufruire del telefono solo per una parte dell’anno, mentre per la rimanente parte le linee sono sempre fuori uso. A volte trascorrono intere settimane senza telefono, nonostante la tempestività delle nostre segnalazioni. Va chiarito che tutte le bollette telefoniche che ci arrivano puntualmente ogni mese vengono pagate da tutti noi con altrettanta puntualità. Dopo le riparazioni, la linea riprende a funzionare per qualche giorno, poi si interrompe di nuovo».

I residenti, inoltre, precisano che «ogni qualvolta si verificano dei guasti, vengono effettuate solamente riparazioni temporanee, ecco perché dopo pochissimo tempo le linee ridiventano inutilizzabili. I fili dei pali telefonici – aggiungono – sono ormai pieni di giunture e di adattamenti alla meglio. Forse questi fili vecchi e rattoppati dovrebbero essere sostituiti per garantire un servizio adeguato... Forse anche la cabina generale che fornisce tutte le utenze della nostra zona andrebbe revisionata e potenziata, dato che queste sono aumentate di numero col passare del tempo…».

Non si tratta solo di un disservizio, in ballo ci sarebbe anche la sicurezza dei cittadini. Ad esempio, è scritto ancora nella nota, in contrada Canalicci «ci sono fili penzolanti ad altezza d’uomo». «È stata segnalata più volte la pericolosità di questi fili – spiega il presidente di ‘Ragusa Soprattutto’ – ma nessuno ha mosso un dito per rimetterli in sicurezza. Con simili fili penzolanti chiunque potrebbe farsi davvero male. Ecco perché assieme al consigliere comunale Giuseppe Cappello vogliamo portare all’attenzione della Telecom queste anomalie».