Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 554
RAGUSA - 27/02/2009
Attualità - Ragusa: regna la confusione nell’Ausl 7 e nell’azienda ospedaliera Ompa

Ragusa: ausiliari socio sanitari in stato d´agitazione

I precari, al momento tagliati fuori, boicottano la scelta di Manno di assumere full-time quanti già lavorano con contratto part-time

C’è fermento tra gli ausiliari socio sanitari della provincia. La confusione regna sovrana sulle nuove assunzioni previste da Ausl 7 e Azienda ospedaliera. Fulvio Manno, manager dell’Ausl, vorrebbe assumere a tempo pieno la maggior parte dei lavoratori già in servizio part-time. Ma quanti aspettano da anni di essere assunti non ci stanno e pretendono che anche loro entrino in servizio, anche part-time.

Il fronte non è unitario ma gli ausiliari socio sanitari possono contare sull’appoggio della Cgil, che chiederà nei prossimi giorni un incontro con Manno per trovare una soluzione. Dall’altra parte, gli ausiliari già in servizio annunciano azioni legali, perché auspicano il passaggio al full-time.

In manager dell’Azienda ospedaliera Ompa Calogero Termini invece mnon ha fissato alcun requisito specialistico volto all’assunzione di nuovo personale: basta possedere il diploma di terza media. Una circostanza che ha mandato su tutte le furie quanti, con alle spalle anni d’esperienza, dovrebbero «lottare» con un «esercito» di 22mila aspiranti senza titoli specifici.

Secondo gli ausiliari socio sanitari c’è in atto una speculazione politica orchestrata da qualche deputato regionale che starebbe offrendo false illusioni per assicurarsi un consistente bacino di voti in vista delle Europee.