Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1534
RAGUSA - 10/01/2009
Attualità - Ragusa - La sesta edizione domani con partenza alle 8

Ragusa: Hybla-Barocco Marathon

Barone: "Una gara podistica che si snoda tra le bellezze uniche del nostro altopiano e del nostro splendido Barocco"
Foto CorrierediRagusa.it

«La Hybla-Barocco Marathon di 42,195 Km, giunta alla sua VI edizione, si svolgerà domani con partenza alle 8 da viale delle Americhe. L’appuntamento di inizio anno, ormai tradizionale, ritorna così alla sua data originaria, l’11 gennaio, a ricordo del sisma che ha cambiato radicalmente la storia della nostra terra».

L’assessore comunale allo Sport, Francesco Barone, ha colto l’occasione della conferenza di presentazione della manifestazione sportiva per salutare calorosamente i tanti maratoneti che arriveranno a Ragusa da tutta Italia «per correre questa gara podistica che si snoda tra le bellezze uniche del nostro altopiano e del nostro splendido Barocco. La competizione – ha sottolineato l’assessore – quest’anno è dedicata a Emiliano Ottaviano, la cui scomparsa ha lasciato un grande vuoto in tutta la comunità sportiva ragusana. Emiliano era componente dello sfaff organizzativo e manager sportivo di grande valore».

All’incontro con la stampa erano presenti anche l’assessore provinciale allo Sport, Giuseppe Cilia, e il presidente dell’Aiad (Associazione italiana assistenza diabetici), Gianna Miceli. «Questa maratona – ha detto l’assessore Giuseppe Cilia – riesce ogni anno ad affascinare, grazie al contesto naturalistico e architettonico in cui si svolge, atleti e spettatori, e in effetti l’evento non è solo sportivo ma si conferma sempre più come occasione di promozione della terra iblea».

La maratona sarà suddivisa così: 24 km «in linea»; 13 km (a circuito) nel centro storico superiore e ultimi 5,195 km (la discesa a Ibla) nuovamente «in linea». Il primo premio della maratona iblea è dedicato a Emiliano Ottaviano, manager sportivo vicino all’organizzazione dell’evento scomparso il 17 ottobre del 2008.

(Nella foto in alto da sx Gianna Miceli, presidente dell’Aiad; Francesco Barone, assessore comunale allo Sport; Giuseppe Cilia, assessore provinciale allo Sport)