Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1061
RAGUSA - 31/12/2008
Attualità - Ragusa - Paradossale episodio in danno di una ragazza

Parcheggia il motorino e trova la multa per "ora non segnata"

Presso il Comando della Polizia municipale le viene confermato che la «multina» è illegittima. Scoppia anche la grana park card Foto Corrierediragusa.it

È il 24 dicembre del 2008. Una ragazza parcheggia il proprio motorino all’interno dell’area a pagamento di via Archimede, a Ragusa, lasciando lo spazio libero per consentire il parcheggio alle auto. Quando ritorna (pochi minuti dopo) trova un avviso di accertamento: «Ora di arrivo non segnata».

Presso il Comando della Polizia municipale le viene confermato che la «multina» è illegittima perché: in quella zona il parcheggio ai motorini non è vietato; la sosta è durata meno di 10 minuti; sul motorino non c’è modo di esporre un disco orario oppure un foglietto sostitutivo; la modalità di sosta non ha impedito il parcheggio alle auto.

Non è una fiaba natalizia da cui i giovani centauri possono trarre una morale sui disagi della viabilità, ma la disavventura raccontata da una residente alla Lega Consumatori di Ragusa, la quale – è scritto in una nota dell’associazione – riceve ancora «le lamentele dei cittadini che continuano a subire gli abusi da parte degli ausiliari del traffico che gestiscono i parcheggi a pagamento».

Si tratta, insomma, di un caso che «si aggiunge a quelli denunciati con i nostri comunicati stampa del 20 e del 31 ottobre ed ai numerosi episodi che hanno funestato la gestione delle strisce blu da parte della ‘Cooperativa Aurora’ – prosegue la Lega Consumatori nella nota –. Riteniamo inoltre che l’installazione dei parcometri non possa risolvere il problema degli abusi. L’esempio del motorino lo dimostra».

E non è tutto. «A contribuire a riscaldare ancora di più gli animi – conclude la Lega consumatori – è arrivata la notizia che le park card (valide fino al 31 dicembre 2008) ancora in possesso dei cittadini o dei rivenditori non potranno essere utilizzate, fino ad esaurimento, a partire dal 1° gennaio 2009; inoltre la ‘Cooperativa Aurora’ non è disposta a ritirare quelle inutilizzate dietro la restituzione del corrispettivo precedentemente incassato.

Ci ritroviamo così nella seguente situazione: molti rivenditori hanno già esaurito le park card e non sono disposti ed acquistarne altre per timore di non poterle rivendere; gli automobilisti che non trovano il ticket sono costretti a ‘rincorrere’ l’ausiliario di turno per procurarselo; coloro che dal 1° gennaio 2009 disporranno ancora di park card inutilizzate, non potranno né usarle né restituirle, perdendo cosi la somma di denaro spesa».


INTANTO E´ STATO NOMINATO IL NUOVO
COMANDANTE DEI VIGILI URBANI


Rosario Spata (nella foto sotto) il nuovo Dirigente del Settore della Polizia Municipale del Comune. Si è infatti conclusa la procedura di selezione interna per la nomina del dirigente del Settore XIV che ha portato appunto alla designazione di Rosario Spata, già in forza con il grado di Maggiore al Comando della Polizia Municipale, settore presso cui negli ultimi due anni ha svolto le funzioni di vice comandante.

Il Nuovo Comandante, Rosario Spata, che prenderà ufficialmente servizio il 2 gennaio 2009, 44 anni, nato a Ragusa, coniugato, due figli, è laureato in Giurisprudenza all´Università di Catania, abilitato all´esercizio della professione di avvocato, fa parte del Corpo della Polizia Municipale da quindici anni.