Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 627
RAGUSA - 23/12/2008
Attualità - Ragusa - Incoraggianti i risultati raggiunti: + 20%

Premio Merli a Ragusa
per la raccolta differenziata

Il capoluogo ibleo in testa a tutte le città della provincia
Foto CorrierediRagusa.it

A fine novembre 2008, la percentuale di raccolta differenziata effettuata in un anno in tutta la città di Ragusa ha raggiunto quota 16% (20% se nel calcolo viene considerata anche la raccolta di cartone). Percentuale, questa, che vede il capoluogo ibleo in testa a tutte le città della provincia (la maglia nera è toccata a Modica, con solo il 3% di rifiuti raccolti con il sistema differenziato). Inoltre, la percentuale di raccolta differenziata effettuata con il porta a porta ha raggiunto quota 46% nelle zone interessate dal servizio (Ibla e Ragusa superiore nel quartiere di San Giovanni e in quello dei Cappuccini).

Sono queste le cifre che hanno permesso al Comune di Ragusa di ricevere il premio nazionale per l’ambiente «Gianfranco Merli», conferito dal «Movimento Azzurro», associazione di protezione dell’ambiente riconosciuta dallo Stato. Il premio è stato ritirato da Giancarlo Migliorisi, assessore all’Ambiente, presso la Sala delle Colonne della Camera dei deputati.

«Questo risultato – ha detto il sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, in conferenza stampa – non è un punto di arrivo ma uno stimolo a proseguire in questa direzione. Un ulteriore passo in avanti sarà il passaggio dalla raccolta porta a porta in orari diurni a quella in orari notturni, evitando così disagi per il traffico urbano».

(Nella foto in alto da sx Corrado Monaca, presidente nazionale del «Movimento Azzurro»; Nello Dipasquale, sindaco di Ragusa; Giancarlo Migliorisi, assessore all’Ambiente)