Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 864
RAGUSA - 19/10/2007
Attualità - Ragusa - Articolo di legge del Governo regionale

Sbloccato il pagamento
dei contributi alle imprese
artigiane per gli apprendisti

Soddisfazione del presidente dell’Upla Claai Vargetto Foto Corrierediragusa.it

E´ stata raggiunta l’intesa che contempla, da parte del Governo regionale, la presentazione di un articolo di legge per sbloccare ed accelerare le procedure per il pagamento dei contributi alle imprese artigiane per gli apprendisti maturati fino a tutto l’anno 2003.

Incassa un importante risultato la delegazione dell’Upla Claai Ragusa, con in testa il presidente Salvatore Vargetto (nella foto) e il segretario Giovanni Trovato, dopo la manifestazione dei giorni scorsi a Palermo, indetta unitamente alle altre associazioni datoriali di categoria. La manifestazione verteva proprio sulla mancata corresponsione dei contributi regionali previsti per l’assunzione di lavoratori apprendisti presso le aziende artigiane, contributi non erogati negli ultimi sei anni.

Con questi ritardi per inadempienza della Regione, le imprese artigiane che hanno assunto lavoratori apprendisti per usufruire dei suddetti contributi regionali, si vedevano così saltare il progetto finanziario delle proprie aziende. E anche alla luce delle congiunture economiche negative, erano costrette a licenziare e ridurre la produzione. Per diverse imprese, persistendo tale situazione, era paventato il rischio della chiusura dell’attività.

«Durante l’incontro con l’assessore regionale al Lavoro Santi Formica ? afferma Vargetto ? abbiamo preso atto che si procederà, inoltre, con la verifica dello stato di attuazione della misura Fse 2000-2006 oltre alle proposte di utilizzazione delle risorse non utilizzate per fare fronte al pagamento dei contributi degli anni 2004-2005-2006; altresì l’intesa prevede la richiesta al comitato di sorveglianza di verifica del Por Fse 2007-2013 di varare delle misure specifiche per il sostegno all’occupazione ed all’apprendistato nelle imprese artigiane siciliane. Per la categoria, è un primo importante segnale dell’assessorato al Lavoro e del Governo regionale verso le imprese artigiane».

Ma la stagione delle rivendicazioni non è conclusa per l’Upla Claai. Mercoledì 31 ottobre, con i propri rappresentati, sarà impegnata dinanzi all’assessorato regionale alla Cooperazione, commercio, artigianato e pesca per chiedere al Governo regionale il pagamento dei contributi in conto interesse per il credito erogato tramite i consorzi fidi dal 2003 al 2007.