Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1034
RAGUSA - 25/11/2008
Attualità - Ragusa - Dipasquale sgombra il campo dai dubbi dell’opposizione

Piano particolareggiato centri storici: per il sindaco esiste

"La Soprintendenza ha già dato parere favorevole, mancano solo i pareri del Genio civile e dell’azienda ospedaliera" Foto Corrierediragusa.it

«Il piano particolareggiato dei centri storici c’è, esiste, malgrado le voci che dicono il contrario. La Soprintendenza ha già dato parere favorevole, mancano solo i pareri del Genio civile e dell’azienda ospedaliera, che dovrebbero arrivare nell’arco di 15 giorni».

Prima di presentare in conferenza stampa il documento nei dettagli, il sindaco Nello Dipasquale (nella foto) ha voluto fare chiarezza, smentendo le voci dell’opposizione che avevano avanzato dubbi sulla reale esistenza dello strumento di pianificazione in materia di urbanistica.

Per primo, quindi, è arrivato il parere favorevole della Soprintendenza. Un parere vincolato da alcune condizioni. Ecco, in sintesi, il nuovo look dei centri storici (di Ragusa superiore e Ibla): ampliamento, sia pur limitato (questa una delle condizioni poste dalla Soprintendenza), del parcheggio di via Giardini a Ibla (la stessa Soprintendenza ha proposto, a fronte di questa limitazione, la costruzione di aree adibite a parcheggio in via Peschiera, via Minzoni e via Ottaviano); realizzazione di una zona verde in piazza Chiaramonte, sempre a Ibla, e di una illuminazione a basso impatto visivo lungo la scalinata di via del Mercato.

Modifiche importanti sono previste anche per il centro storico di Ragusa superiore, dalla trasformazione del parcheggio di piazza Carmine in un belvedere e in spazi riservati al tempo libero al recupero di unità abitative nella parte bassa di via Sant’Anna e via Santa Maura. Infine, oltre alla realizzazione di un parcheggio in elevazione in via Diaz e di un parcheggio in viale del Fante, sono previsti in piazza Libertà un percorso pedonale alberato e un parcheggio interrato.