Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 414
RAGUSA - 13/11/2008
Attualità - Ragusa - Dopo il grande successo della Sagra della frittella

Ragusa: eventi per il centro storico

La Notte bianca ha aperto una nuova era?
Foto CorrierediRagusa.it

«Il successo della Notte Bianca e della Sagra della Frittella non ha dato solo una boccata di ossigeno ai negozi del centro storico: ha anche dimostrato che questo quartiere, se valorizzato, può diventare un grande centro commerciale capace di competere con i rivali delle zone periferiche. Dopo aver accolto l’appello dei negozianti, ci siamo messi subito a lavoro per preparare un calendario di piccoli eventi da organizzare nel quartiere di Ragusa centro. Siamo certi di riuscire ad ottenere un aiuto da parte dell’amministrazione comunale e di altri enti».

Dopo aver chiuso i battenti della Sagra della Frittella con numeri importanti, in notevole crescita rispetto alle precedenti edizioni, e con la soddisfazioni dei commercianti del centro storico di Ragusa, Daniele Leggio – presidente dell’associazione «Mariannina Coffa, l’ente che cura l’iniziativa – ha deciso di dichiarare guerra «allo stato di abbandono che blocca le potenzialità del quartiere. Questa sera (12 novembre, ndr) ci sarà un incontro, presso la sezione Ascom di Ragusa, tra amministrazione comunale e commercianti per programmare le iniziative previste durante il periodo natalizio. In questa occasione, ci faremo portavoce delle richieste dei negozianti che chiedono piccole manifestazioni per ripopolare via Roma e corso Italia, e chiederemo la collaborazione del Comune per la realizzazione di un apposito calendario di eventi».

Quello che ha in mente Daniele Leggio è un «mini calendario» da affiancare alla programmazione delle «grandi manifestazioni». «Prima della Notte Bianca e della Sagra della Frittella – afferma Leggio –, da più parti si dubitava che queste iniziative potessero realmente arrecare benefici ai commercianti del centro, oggi alle prese con il crollo dei consumi e con la desertificazione del quartiere. Il successo, a 360 gradi, di questi eventi dimostra che, malgrado la crisi, si può fare molto – e con poco – per ripopolare quello che amo definire il ‘centro commerciale naturale’ della città: quello che, oltre alle vetrine, offre vicoli, monumenti e atmosfere ormai dimenticate da tanti ragusani».