Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 629
RAGUSA - 12/09/2007
Attualità - Associazioni, comitati e cittadini in piazza

Si riaccende la protesta dell´acqua

Dopo la seduta-farsa dell’assemblea dei sindaci
dalla quale scaturirà il commissariamento
Foto Corrierediragusa.it

Il forum della società civile di Modica è pronto a scendere in piazza per tornare a manifestare vibratamente "perchè - si legge in una nota - non siamo per nulla disposti a lasciarci prendere in giro".

"Mi vergogno per queste persone incapaci di assumersi responsabilità", dichiara Barbara Grimaudo, annunciando altre battaglie. Anche se, man mano che si va avanti, si ha come l´impressione di lottare contro i mulini a vento.

Dopo la seduta-farsa di qualche giorno fa dell´assemblea dei sindaci (parecchi dei quali "invisibili") certamente sarà un commissario regionale a decidere sulla privatizzazione dell´acqua in provincia. Forse a qualcuno la privatizzazione sta pure bene, ma nessuno osa ammetterlo. Ma l´esito della famosa seduta lascia spazio a ben pochi dubbi.

La gestione dell´acqua "in house", vale a dire da parte di una società a totale capitale pubblico, diventa sempre più una chimera, mentre rispunta lo spauracchio della privatizzazione. Un´ipotesi che la Cgil giudica "inaccettabile", condannando quanto accaduto nel corso della seduta.

L´assessore provinciale all´ambiente Salvo Mallia