Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 947
RAGUSA - 17/10/2008
Attualità - Ragusa - Il bilancio consuntivo è stato approvato il 23 luglio

Commissariamento di Ragusa? Dipasquale: "Solo una svista"

Il comune risultava essere tra i 16 centri siciliani e tra le quattro province regionali in cui la Regione invierà dei commissari
Foto CorrierediRagusa.it

"Una svista della Regione. Il comune di Ragusa non sarà commissariato". Lo sostiene il sindaco Nello Dipasquale (nella foto) dopo aver appreso che il comune capoluogo risultava essere tra i 16 centri siciliani e tra le quattro province regionali in cui la Regione invierà dei commissari ad acta. In altre parole, Ragusa sarebbe dovuto essere commissariato a causa della mancata approvazione del bilancio consuntivo dell´anno 2007.

"Il bilancio è stato approvato lo scorso 23 luglio - prosegue il sindaco - e siamo stati certamente tra i primissimi in Sicilia. L´avvenuta approvazione nei giorni immediatamente successivi è stata comunicata formalmente all´Assessorato Regionale il quale, evidentemente per una svista, ha erroneamente incluso Ragusa nell´elenco dei Comuni da commissariare.

L´equivoco - aggiunge Dipasquale - è stato già chiarito con l´Assessorato il quale ha assicurato che immediatamente provvederà alla modifica del decreto. Il nostro comune e la nostra giunta sono stati e sono sempre particolarmente puntuali nel rispetto dei termini assegnati, a maggior ragione nella materia degli adempimenti relativi alla gestione ed agli strumenti finanziari".

Le amministrazioni comunali e provinciali erano già state diffidate il 18 luglio e invitate a provvedere entro 45 giorni. Allo stato attuale sono 19, esclusa la "svista" di Ragusa, tra Comuni e Province, a non avere approvato il bilancio consuntivo dell´anno scorso tra cui i comuni di Palermo, Catania e Messina e le Province di Catania e Messina".