Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 915
RAGUSA - 11/10/2008
Attualità - Ragusa - Non va giù la riforma del ministro all’istruzione

Ragusa: studenti contro Gelmini

Oltre duemila studenti in piazza tra Ragusa e Modica Foto Corrierediragusa.it

Venerdi di protesta in tutta la provincia. Gli studenti scendono in piazza nel capoluogo , a Modica e Vittoria. A Ragusa sono quasi in duemila ed hanno occupato tutta la piazza S. Giovanni dove si è conclusa la manifestazione. L’adesione in tutte le scuole della città ha toccato punte del 90 per cento. Il fronte della protesta resta caldo e la giornata di venerdì potrebbe essere la prima di una serie di iniziative di protesta.

Mille studenti hanno dato vita alla manifestazione contro la riforma Gelmini anche a Modica. Un lungo corteo è partito da piazzale Baden Powell e dopo aver percorso via Nazionale si è fermato in piazza Rizzone. Molti e coloriti gli slogan degli studenti delle scuole superiori della città cui si sono aggregati anche i rappresentanti dello Scientifico di Scicli, del Nautico di Pozzallo e del Curcio di Ispica. « Non resteremo a guardare» hanno gridato gli studenti che hanno esibito foto e poster. Gian Maria Mazza, Luigi Cannizzaro e Federico Ragona hanno parlato dal palco di piazza Matteotti mettendo in luce le ragioni degli studenti; no ai tagli , no alla privatizzazione di fatto, sì agli investimenti e ad una scuola più democratica. Il coordinamento studentesco resta sul chi vive ed è pronto a scendere in piazza.