Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1126
RAGUSA - 11/10/2016
Attualità - Succede in via Cadorna dove si trova una sezione dell’istituto comprensivo "Maria Schininà"

Discarica davanti "materna", esposto genitori in Procura

Chiesta l’attivazione di telecamere per dissuadere quanti riversano rifiuti di ogni genere per strada Foto Corrierediragusa.it

I genitori protestano e presentano un esposto alla Procura. Davanti alla scuola materna «L’isola felice» in via Cadorna si trova infatti una discarica a cielo aperto (foto) che cresce ogni giorno di più Diverse le sollecitazioni inoltrate a palazzo dell’Aquila ma non è successo nulla tanto da indurre i genitori dei bambini che frequentano il plesso che ricade nella competenza dell’istituto comprensivo «Maria Schininà» a denunciare il fatto alla magistratura.

Dice uno dei rappresentanti dei genitori: «Il comune, da noi sollecitato, è prontamente intervenuto qualche giorno fa, ma l´area è rimasta pulita solo per qualche ora, poi la situazione è tornata come prima. Il problema riguarda la totale mancanza di senso civico di chi, approfittando del fatto che l´ingresso sia posizionato in una strada laterale, abbandona rifiuti di ogni tipo. C´è chi scarica evidentemente furgoni interi con rifiuti edili, ma anche mobili e quant´altro. Non è possibile che i nostri piccoli debbano vedere quotidianamente una sorta di discarica proprio davanti alla propria scuola materna, luogo ed ambiente atto a favorire la loro crescita didattica ma soprattutto educativa. Per questo motivo abbiamo chiesto al Comune di posizionare le telecamere di sorveglianza al fine di sanzionare severamente chi incivilmente continua ad usare quel luogo come una vera e propria discarica».