Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1209
RAGUSA - 20/09/2016
Attualità - Ordinanza sindacale che recepisce le istanze dell’associazione Youpolis

Ragusa, centro chiuso a traffico di sabato per movida

Dal primo ottobre al 7 gennaio nel quadrilatero di via Veneto, Coffa, S. Giovanni Foto Corrierediragusa.it

Centro storico liberato dal traffico e vivo. Dal primo sabato di ottobre e fino al 7 gennaio ogni sabato dalle 22.30 alle 2 il corso Vittorio Veneto, tra via Rapisardi e via Roma sarà chiuso al traffico. L’ordinanza sindacale prevede anche che via S. Giovanni venga interdetta al traffico in modo da favorire attività varie in questa parte della città. Un incentivo alla vita notturna di tanti giovani che solitamente si ritrovano in questa parte della città e che è tornata a vivere grazie anche all’intraprendenza di alcuni operatori nel campo della ristorazione e dell’accoglienza. L’amministrazione ha accolto le richieste che l’associazione Youpolis aveva avanzato da tempo.

Dicono Giosè Chessari e Matteo Bracchitta, rispettivamente coordinatore e vicecoordinatore del laboratorio ibleo dell’Associazione: "Si potrà permettere una totale libertà di movimento a tutti i giovani che nei sabati invernali affollano le zone della Piazza San Giovanni, del Corso Vittorio Veneto e della Via Marianna Coffa, zona che da due anni è il centro nevralgico della nostra movida; vogliamo quindi valorizzare un fenomeno sociale che - unito ai momenti che si vivono in giro per Ibla - ci ha permesso di non doverci più spostare da Ragusa, godendo del nostro centro e dell’ottima offerta di locali che molti giovani hanno aperto investendo su questo punto nevralgico. Si viene a creare, dunque, un’area ben circoscritta dove è possibile passeggiare, incontrare gente e frequentare i locali, in tutta libertà e tranquillità». Il via alla chiusura di questa porzione del centro storico coinciderà con la prima edizione di un happening di Jazz. Anche l’associazione dei commercianti «Ragusa in Centro» promuoverà iniziative e appuntamenti di rilievo per fare di piazza S. Giovanni e dintorni il cuore della movida della città.