Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 559
RAGUSA - 14/09/2016
Attualità - Il primo cittadino ha esposto le proprie ragioni

Piano sanitario "bocciato" dal Cga. Esulta Piccitto

Anche il presidente del consiglio Tringali dice la sua Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco di Ragusa Federico Piccitto inneggia alla vittoria in merito all´accoglimento al Consiglio di giustizia amministrativa del ricorso contro il piano sanitario aziendale Asp Ragusa. Piccitto si è espresso in tal senso nella conferenza stampa tenuta dall´amministrazione comunale (foto) per ribadire la sospensiva concessa dal Cga affinché il Tar, tribunale amministrativo regionale, riveda tutta la vicenda. L´ultimo grado di giudizio quindi ha dato ragione all´amministrazione comunale di Ragusa sul ricorso presentato dal comune contro il piano aziendale Asp, che lo stesso Piccitto ha definito come "Una sorta di spezzatino che impoverisce la sanità iblea, penalizzando in particolar modo Ragusa, ma anche tutti gli altri centri". Sulla decisione del Cga si registra anche una dichiarazione del presidente del consiglio comunale Antonio Tringali: "Mi complimento per il lavoro svolto dall’avvocatura comunale che ha ottenuto questo importante risultato che giova alla città e ai nostri concittadini. In modo contestuale, esprimo la mia personale soddisfazione per il modo inequivocabile e coeso con cui il consiglio comunale, così come ha fatto anche nel corso della seduta aperta svoltasi nei mesi scorsi, ha allineato la propria posizione con quella assunta dall’amministrazione comunale. Abbiamo agito insieme - conclude Tringali - ben al di là dell’appartenenza politica mettendo in primo piano, in modo esclusivo, il bene della nostra città, esprimendo in tal modo il nostro forte dissenso nei confronti del piano aziendale proposto dall´Asp di Ragusa".