Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1063
RAGUSA - 14/09/2016
Attualità - E’ seguito un incontro, richiesti fondi per trasporto e assistenza personale

Sit-in Cgil per servizi scolastici a diversamente abili

Il Libero Consorzio di Ragusa non ha risorse disponibili, si spera nella mini-finanziaria regionale Foto Corrierediragusa.it

Sit-in e incontro in Prefettura per una delegazione della Cgil. Il segretario generale, Peppe Scifo, i rappresentati di Anffas, dell’Auser, Diritti H, Aiffas, una delegazione di genitori e studenti diversamente abili, hanno ribadito al prefetto la necessità di affrontare e risolvere la questione del trasporto e all’assistenza degli studenti diversamente abili. Il Libero Consorzio di Ragusa non ha infatti le risorse per garantire il servizio con l’inizio dell’anno scolastico per assistere circa 210 studenti portatori di handicap. Il vice Prefetto Vicario, Maria Rita Cocciuffa, ha assunto impegno di contattare i vertici del libero consorzio per verificare se possono essere utilizzati parte del milione e centomila euro, previsti nel bilancio della regione a beneficio delle ex nove provincie siciliane, per garantire almeno un mese il servizio a favore degli studenti diversamente abili. L’obiettivo è quello di garantire il diritto allo studio atteso che proprio domani inizierà l’anno scolastico che per questi studenti si apre nel segno dell’incognita. Prima dell’incontro si è tenuto un sit in davanti alla Prefettura per manifestare la contrarietà ad un mancato provvedimento finanziario, non programmato per tempo, che avrebbe dovuto assicurare il diritto allo studio ai diversamente abili.