Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 365
RAGUSA - 29/08/2016
Attualità - Tanti gli appuntamenti religiosi e non nel centro storico

S. Giovanni oggi in processione, Ragusa in festa

Polemiche sui social network per l’opportunità di festeggiare nel giorno del lutto nazionale Foto Corrierediragusa.it

S. Giovanni in processione per la terza volta stasera. La prima delle tre in programma si è tenuta nel tardo pomeriggio di sabato con il simulacro del Santo e l’Arca santa che hanno raggiunto, preceduto da una lunga teoria di fedeli, la chiesa di S. Pietro Apostolo. La devozione, come da tradizione, caratterizza questi giorni che culmineranno con la processione conclusiva di stasera, inizio 18.30, alla presenza delle autorità civili e religiose. Il vescovo, Mons. Carmelo Cuttitta aprirà la processione caratterizzata da ceri votivi che i fedeli porteranno in onore del santo. Saranno presenti anche il sindaco Federico Piccitto insieme ai colleghi di Monterosso, Paolo Buscema, e di Vittoria, Giovanni Moscato. Allo scoccare della mezzanotte il tradizionale spettacolo di fuochi di artificio che chiude il triduo in onore di S. Giovanni.

La città si è riempita in questi giorni grazie al ritorno dalle località balneari e di campagna; il centro storico da piazza Italia a via Roma si è «colorato» ed animato grazie alla presenza delle bancarelle della Fiera di S.Giovanni che resta sempre punto di attrazione. Domenica si è tenuta la seconda processione chiusa da uno spettacolo pirotecnico dal ponte S. Vito.

La festa non ha mancato di suscitare polemiche sui social network per lo sparo di mortaretti e spettacoli proprio in occasione della giornata di lutto nazionale di sabato. In molti si sono chiesti se era davvero il caso di astenersi dai festeggiamenti almeno in questa occasione. Il comitato dei festeggiamenti di S. Giovanni ha, tuttavia, ribadito, che una parte delle offerte raccolta per la festa del patrono saranno devolute alle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia.