Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 621
RAGUSA - 15/09/2008
Attualità - Ragusa - Bilancio positivo a Marina per l’estate andata in archivio

Sicurezza e viabilità ok in attesa del vigile da spiaggia

"Polizia municipale e volontari: una task force per i cittadini"
Foto Corrierediragusa.it

Monitoraggio a 360 gradi sulle spiagge di Marina di Ragusa e lotta serrata al fenomeno dei campeggi abusivi; viabilità più sicura grazie all’impegno della polizia municipale e dei volontari; traffico costiero ossigenato dai bus navetta e dal pieno utilizzo dei nuovi parcheggi: 250 posti auto spalmati su 2 aree, una nei pressi del porto turistico, l’altra a pochi passi dal lungomare Andrea Doria.

Questo, in sintesi, il saldo in attivo del bilancio su viabilità e sicurezza della stagione estiva 2008, illustrato dall’amministrazione comunale di Ragusa alla presenza di rappresentanti della polizia municipale e delle associazioni di volontariato che hanno cooperato attivamente, come ha più volte sottolineato il sindaco Nello Dipasquale (nella foto), con le forze dell’ordine (Enalcaccia, Federcaccia, Regno delle Due Sicilie, Fipsas, Anu, Adv Anppe).

«Il controllo sulla fascia costiera ? ha sottolineato il primo cittadino ? ha permesso, a differenza degli anni precedenti, di azzerare a Marina di Ragusa la presenza di campeggi abusivi e bivacchi. La notte del 14 agosto, ad esempio, erano attive sulle spiagge ben 50 operatori, tra forze dell’ordine e volontari, per garantire il rispetto dell’ordinanza che vieta i falò. Una ?task force sulla quale abbiamo scommesso con ottimi risultati».

«Il tutto ? ha aggiunto Michele Tasca, assessore alla Viabilità e ai Trasporti pubblici ? senza trascurare le esigenze di altre zone importanti, come Ibla, il centro storico di Ragusa e il Castello di Donnafugata, dove abbiamo garantito pienamente il flusso della viabilità e l’efficienza del servizio di trasporto pubblico, soprattutto in occasione degli eventi artistici e culturali».

Una «gestione», quella della stagione estiva ormai conclusa, che ha visto l’Amministrazione ragusana «soddisfatta al 50% - ha detto Nello Dipasquale ? visto che parecchio resta ancora da fare, in particolare nel sensibilizzare i cittadini a un uso maggiore del trasporto pubblico che, sia pur in incremento, non ha fatto registrare il risultato che ci aspettavamo. Sono ancora tanti i residenti che, pur disponendo di corse urbane e bus navetta sempre più efficienti, preferiscono spostarsi in auto».

«Anche il fronte della sicurezza ? ha concluso il sindaco ? richiede un investimento maggiore di energia e progetti, malgrado i risultati più che incoraggianti fin ad oggi conseguiti grazie alla cooperazione delle associazioni di volontariato. Tanto per fare un esempio, stiamo già pensando, per l’estate 2009, di incrementare la sicurezza nella zona costiera con l’istituzione del vigile da spiaggia. Di certo punteremo ancora una volta sulla collaborazione tra istituzioni, forze dell’ordine e volontari. Un punto di forza che, grazie a un protocollo di intesa con l’amministrazione comunale di Santa Croce, ha dato buoni frutti anche sul litorale che va da Casuzze a Punta Braccetto».