Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 854
RAGUSA - 06/07/2016
Attualità - E’ archeologa ed è stata responsabile del sito di Tusa, succede a Giovanni Di Stefano

Carmela Bonanno direttore siti culturali di Ragusa

Oltre a Kamarina si occuperà anche di Cava Ispica e del Museo interdisciplinare di Pagusa Foto Corrierediragusa.it

Carmela Bonanno (foto) è il nuovo direttore del Polo regionale di Ragusa per i siti culturali e per i Parchi archeologici di Kamarina e Cava d’Ispica e del Museo interdisciplinare di Ragusa. La dirigente dal 1980 è archeologo presso l’Assessorato per i Beni culturali della Regione Sicilia, dove ha prestato servizio prima presso il Servizio per i Beni archeologici della Soprintendenza per i Beni Culturali di Messina e poi presso la Soprintendenza per i Beni Culturali di Enna come dirigente responsabile del Servizio per i Beni archeologici. Ha diretto il Parco archeologico di Sabucina, Capodarso e delle aree archeologiche di Caltanissetta e attualmente è dirigente responsabile del sito archeologico di Halaesa Archonidea (Tusa) e del Museo delle tradizioni silvo –pastorali di Mistretta.

Si è principalmente occupata di problematiche relative all’età greca, ellenistica, romana e tardo romana; ha pubblicato numerosi articoli in riviste specializzate di archeologia italiane e straniere e in atti di convegni nazionali e internazionali. E’ autrice di una monografia: I sarcofagi fittili della Sicilia (Roma 1998) e curatrice e coautrice di numerose pubblicazioni tra cui Kalè Akté. Scavi in contrada Pantano di Caronia Marina; Apollonia. La Bonanno succede a Giovanni Di Stefano che dal 1999 ha diretto il Museo archeologico di Kamarina dove ah svolto un ampio ed approfondito lavoro di indagine e valorizzazione del sito.

La nomina di Carmela Bonanno è inserita tra quelle dei 10 soprintendenti e dei direttori dei nuovi super-poli regionali culturali voluti dal dipartimento ai Beni culturali. A Ragusa come sovrintendente è stato confermato Calogero Rizzuto che era stato nominato all’inizio dell’anno. Quale responsabile del Parco archeologico di Naxos di cui fa parte anche il Teatro antico di Taormina, tra le tappe del G7 e presto protagonista di un primo grande intervento di restauro, è stata invece nominata Vera Greco, già sovrintendente a Ragusa.