Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1116
RAGUSA - 03/07/2016
Attualità - Il progetto Trazzere nell’ex masseria Tumino di contrada Castiglione

Come si vive in una masseria a contatto con la natura

Possono partecipare al progetto le persone di età compresa tra i 14 e i 35 anni Foto Corrierediragusa.it

Una originale esperienza di volontariato per apprezzare i luoghi, la natura e il paesaggio ibleo di un tempo nella ristrutturata ex masseria Tumino di contrada Castiglione a Ragusa. E´ lo scopo del progetto Trazzere, vincitore del bando Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici. L´iniziativa si propone di promuovere l’occupazione e l’imprenditoria giovanile in un’ottica di sviluppo sostenibile del territorio e di inclusione sociale attraverso la valorizzazione, in chiave eco-turistica, del patrimonio locale, dei saperi tradizionali e delle risorse culturali e rurali. Tutto questo attraverso la riqualificazione della struttura demaniale dell´ex Masseria Tumino. Nel contesto della campagna ragusana, in un’antica masseria ristrutturata risalente al 1800 e adiacente a all’area archeologica di Castiglione, il progetto propone, per il periodo che va da giugno 2016 a dicembre 2016, campi di volontariato su agricoltura sinergica, cucina tipica, laboratori di riuso creativo, percorsi formativi pratici e teorici sulla natura, eventi culturali, archeologia e tanto altro. Possono partecipare al progetto le persone di età compresa tra i 14 e i 35 anni, con l´opportunità di sperimentare e condividere esperienze in attività di gruppo, mettere in gioco la propria creatività, rendersi protagonista di un’esperienza lavorativa alternativa e a contatto con la natura. Il progetto fonda i propri valori sullo sviluppo sostenibile, il turismo verde e responsabile, nel riciclo e nel riuso, nella valorizzazione del patrimonio storico e naturalistico. I partecipanti godranno dunque di ospitalità gratuita all’ex masseria riconvertita in eco-ostello che si propone come centro polifunzionale per la promozione e la conoscenza dei patrimoni del territorio ragusano. Maggiori informazioni al sito www.trazzere.it