Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 901
RAGUSA - 02/07/2016
Attualità - Donati 20 mila euro per la sistemazione dell’area a verde antistante l’ospedale Giovanni Paolo II

Ulivo di pace tra famiglia Giuffrè e Maurizio Aricò

Piantumati 4 ulivi e 4 carrubi grazie alle donazioni dei "Figli di Ragusa" Foto Corrierediragusa.it

Ulivi e carrubi suggellano la pace fatta tra la famiglia Giuffrè e l’Asp dopo le incomprensioni dello scorso anno. Carmelo Giuffrè ha donato infatti 20 mila euro per la sistemazione delle aree a verde antistanti il nuovo ospedale Giovanni Paolo II di contrada Puntarazzi. La sobria cerimonia si è svolta alla presenza del direttore generale Maurizio Aricò che ha consegnato a Carmelo Giuffrè una targa (foto) quale ricordo della giornata. Nelle aree a verde sono stati già piantumati quattro ulivi e quattro carrubi ma grazie alla donazione sarà fornito l’arredo per l’esterno quale panchine e sedili. Lo stesso Carmelo Giuffrè ha confermato al direttore generale che l’Associazione Figli di Ragusa costituiranno una fondazione che raccoglierà fondi a favore del nuovo ospedale.

Il gesto di buona volontà chiude una vicenda che aveva visto protagonista involontario nel luglio dello scorso anno il fratello di Carmelo Giuffrè, Giuseppe, amministratore della società «Figli di Ragusa d’’America» che si vide costretto a fare anticamera negli uffici dell’Asp nonostante fosse arrivato con una donazione da 2 milioni di euro da devolvere all’ospedale. Incontri e buoni uffici tra il direttore generale e la famiglia Giuffrè e l’opera diplomatica di Nello Dipasquale hanno scongiurato la definitiva rottura e la donazione per le aree a verde è un primo segnale di buona volontà.