Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1177
RAGUSA - 30/06/2016
Attualità - Il servizio comunale di salvataggio a mare

Al via "Spiagge sicure" nel Ragusano

Garantito fino al 31 agosto da 20 assistenti bagnanti del Servizio comunale di Protezione civile Foto Corrierediragusa.it

Prende da venerdì primo luglio «Spiagge Sicure 2016», servizio comunale di salvataggio a mare che verrà garantito fino al 31 agosto da 20 assistenti bagnanti del Servizio comunale di Protezione civile. Dalle ore 9 alle 19 di tutti i giorni nelle due torrette appositamente installate sulle spiagge di Piazza Dogana e Punta Braccetto, saranno in servizio, su due turni, gli assistenti ai bagnati collegati con radio ricetrasmittenti sia con il Presidio comunale di Protezione Civile ubicato all´interno del Porto turistico, che svolge funzione di coordinamento delle attività, sia con i bagnini che operano presso le spiagge attrezzate per la balneazione del Margarita Beach, La Ola, Serafino, Baja, Baia del Sole e Acacia Resort. A supporto dell´attività di controllo bagnanti della Protezione civile comunale inoltre 10 unità di equipaggio per i due gommoni e la moto d´acqua, natanti utili per un monitoraggio costante del nostro litorale e per tempestivi interventi che si dovessero rendere necessari. A disposizione di «Spiagge sicure 2016» anche un´unità cinofila.

«Anche quest´anno – dichiara il sindaco Federico Piccitto – questa Amministrazione ha ritenuto opportuno garantire per la stagione estiva questo servizio svolto dagli operatori comunali della Protezione civile con i suoi assistenti ai bagnanti; la loro opera si è rivelata in più occasioni provvidenziale per salvare la vita a parecchi bagnanti ed a soccorrere diverse imbarcazioni in difficoltà. Per questo motivo abbiamo chiesto al dirigente della protezione civile, Marcello Dimartino di predisporre gli atti che consentissero ancora una volta di attivare il progetto «Spiagge Sicure» il cui coordinamento è affidato al responsabile del servizio Giuseppe Schembari».