Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 750
RAGUSA - 25/06/2016
Attualità - Contenzioso da risolvere tra il comune e il governo regionale

Piano sanitario, Tar rigetta ricorso giunta Piccitto

Il sindaco annuncia, tuttavia, che ricorrerrà al Consiglio di Giustizia Amministrativa Foto Corrierediragusa.it

Il Tar dice no alla richiesta di sospensiva della delibera sul piano sanitario. L’atto era stato impugnato dalla giunta Piccitto perchè ritenuto penalizzante per i servizi previsti nel capoluogo e soprattutto nel nuovo ospedale Giovanni Paolo II. L’organo giurisdizionale ha ritenuto, si legge nell’ordinanza, che «ad un primo esame, tipico della fase cautelare, non sembra precluso all’amministrazione regionale di modificare i propri atti di programmazione in adesione alla modulazione operata dalla competente Asp». Il Tar ritiene infatti che il provvedimento possa essere modificato successivamente grazie ad un confronto tra l’amministrazione e il governo regionale.

«Ricorreremo in appello al Consiglio di Giustizia Amministrativa per ottenere la sospensiva – dice il sindaco Federico Piccitto (foto) – Siamo fermamente convinti della piena validità delle nostre ragioni, ad esempio rispetto al fatto che l’assessorato regionale alla Salute della Regione siciliana non possa a monte stabilire atti d’indirizzo da far rispettare a tutte le Asp per la stesura dei piani aziendali e poi in corso d’opera ratificare deroghe».