Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 827
RAGUSA - 25/06/2016
Attualità - Fissate dall’obiettivo della fotografa Marcella Giulia Pace

Temporale su Marina. La colpa è delle "mammalus"

E’ una tipologia di nube temporalesca, la loro formazione avviene tramite due processi simultanei Foto Corrierediragusa.it

L’occhio del fotografo ha fissato gli attimi precedenti il primo temporale estivo della stagione. Le nuvole incombono su Marina e da lì a poco si è scatenata una pioggia intensa che ha provocato anche danni. La colpa? E’ delle nuvole «mammalus» (foto) che Marcella Giulia Pace, ragusana, fotografa free lance, vincitrice del premio Greenwhich per l’astronomia, ha fissato con il suo obiettivo.

Le nubole «mammalus» si chiamano così perchè la loro forma è molto simile a quelle delle «mammelle». E´ una tipologia di nube temporalesca, la loro formazione avviene tramite due processi simultanei: intense correnti ascensionali unite ad un alto tasso di umidità presente nei bassi strati. Le correnti ascensionali intense, sono capaci di trasportare alle alte quote dell’atmosfera ingenti quantità di vapore acqueo e questo, quando attraversa strati più freddi nell’atmosfera, condensa e favorisce lo sviluppo di imponenti nubi temporalesche con la caratteristica forma ad incudine. Da questi nuclei temporaleschi, precipitano sulla terra forti piogge. Basta dunque volgere gli occhi al cielo e alla prossima nuvola «mammalus» che si forma sarà bene andare al riparo. Temporale in arrivo!