Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 627
RAGUSA - 02/06/2016
Attualità - Cerimonia in piazza S. Giovanni con il prefetto Maria Carmela Librizzi alla presenza di sindaci e parlamentari

Ragusa ha ricordato il 70° anniversario della Repubblica

Onorificienza «Al Merito della Repubblica Italiana» all’attuale prefetto vicario, Maria Rita Cocciufa Foto Corrierediragusa.it

La cerimonia del 70° Anniversario della Fondazione della Repubblica si è svolta in Piazza San Giovanni (foto), resa quest’anno per l’occasione più scenografica dai pannelli tricolori realizzati all´Associazione persone Down Alba Chiara di Ragusa. Alla presenza dei Parlamentari nazionali e regionali, dei Sindaci dei Comuni del territorio ibleo, delle massime Autorità civili, militari, religiose e dei rappresentanti delle Amministrazioni statali e regionali sul territorio, il Prefetto Maria Carmela Librizzi, accompagnato dal Comandante di Presidio, ha passato in rassegna lo schieramento del picchetto interforze, formato da appartenenti alla Marina Militare, all’Arma dei Carabinieri, al Corpo della Guardia di Finanza, alla Polizia di Stato ed alla Polizia Penitenziaria, e dei Gonfaloni dei Comuni della provincia e dei Labari delle Associazioni d’Arma e Combattentistiche. Il prefetto ha letto il messaggio del Presidente della Repubblica inviato per la celebrazione dei valori democratici e repubblicani, in coerenza con la funzione di garanzia della coesione sociale, territoriale ed istituzionale.

A seguire il Prefetto, nel ringraziare le rappresentanze, ha inteso coinvolgere il mondo dei giovani con due brevi interventi di studenti che hanno sottolineato i principi della democrazia repubblicana, quali valori da tenere sempre vivi nella consapevolezza del loro significato come base per il vivere quotidiano e per prospettive future della nazione. Particolarmente toccanti sono state le testimonianze rese dalle tre signore novantenni che quel 2 giugno del 46 andarono a votare per la prima volta e che con la loro presenza hanno voluto partecipare la propria esperienza di protagoniste di una pagina importante della storia del nostro Paese.

Nel corso della cerimonia si è proceduto alla consegna dell’onorificenza di ufficiale dell’Ordine «Al Merito della Repubblica Italiana» all’attuale prefetto vicario, Maria Rita Cocciufa, e una medaglia d´onore al familiare di Domenico Pino, deportato vittima della violenza nazista nei lager.