Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 767
RAGUSA - 13/05/2016
Attualità - Erano accusati di omicidio colposo, per il gup non ci fu negligenza

Sedici medici prosciolti per morte paziente

Il fatto riguarda il ricovero di un ragusano operato per un tumore nel 2014 Foto Corrierediragusa.it

Non ci fu negligenza medica. E’ quanto ha scritto il gup del tribunale di Ragusa nel procedimento ai danni di sedici medici dell’ospedale Civile (foto). Il gup ha quindi archiviato il procedimento a carico dei medici che nel novembre 2014 erano in servizio nei reparti di Chirurgia generale e di Rianimazione ed Anestesia. Gli interessati erano indagati per il reato di omicidio colposo. Al termine delle indagini avviate dopo la morte di G.D., ragusano, anche la Procura aveva chiesto l’archiviazione, ma la famiglia dell’uomo si è opposta alla decisione rendendo necessario il ricorso al giudice delle indagini preliminari che dopo avere sciolto la riserva ha archiviato il fascicolo per tutti gli indagati. L’uomo si era recato in ospedale nel marzo del 2014 ma dalla visita cui era stato sottoposto nel reparto di Chirurgia non era emerso il tumore da cui era affetto. Una successiva visita a novembre aveva fatto emergere la presenza della massa tumorale per cui i medici lo avevano sottoposto ad un intervento chirurgico di urgenza che si rilevò, tuttavia, inefficace in quanto l’uomo mori dopo poche ore in ospedale.