Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 776
RAGUSA - 05/05/2016
Attualità - Organizzato un convegno sul rapporto tra economia e cultura

Ragusa capitale cultura 2020, il comitato fa i primi passi

Alla prima riunione hanno dato adesione 60 associazioni, il sindaco Piccitto sposa progetto Foto Corrierediragusa.it

Sessanta associazioni hanno aderito all’appello lanciato dal comitato promotore «Verso Ragusa capitale italiana della cultura». L’idea è stata recepita dalla parte più sensibile della città e i promotori, Giorgio Massari, Pippo Gurrieri, Saro Di Stefano, Emanuele Cavarra, Giorgio Flaccavento, Pino Di Grandi e Daniela La Licata, hanno potuto registrare interesse nella prima riunione tenutasi presso la sede del centro studi «Feliciano Rossitto». Ragusa guarda al 2020 e si propone non solo come città ma come territorio all’attenzione nazionale convinta che ha tutti i numeri per essere competitiva con altre candidature. Alla riunione è intervenuto anche il sindaco Federico Piccitto che ha dato la disponibilità dell’amministrazione a sostenere il progetto. «Siamo soddisfatti di questo incontro – dice Giorgio Massari- Ora dobbiamo pensare a partecipare al bando promosso dal ministero dei Beni Culturali e del Turismo. Abbiamo illustrato il progetto al sindaco che dovrà presentare in rappresentanza della città la proposta. Abbiamo messo la cultura al centro del dibattitto quale fattore di sviluppo per la nostra città». Il comitato ha promosso per sabato 21 e domenica 22 per un convegno al quale parteciperanno studiosi e docenti delle università di Palermo, Catania e Messina per discutere del rapporto tra cultura ed economia in Sicilia e a Ragusa in particolare. Nella seconda giornata saranno presenti l’ex sindaco di Matera, l’assessore alla Cultura di Pistoia e un amministratore di Mantova che parleranno della loro esperienza quali città designate capitali della cultura.