Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1219
RAGUSA - 26/04/2016
Attualità - In attesa del mega parcheggio multipiano che sorgerà a valle dei Giardini Iblei

A Ibla servono almeno 500 posti auto in più

Il costante aumento dei flussi turistici mette in rilievo le criticità. Proposta dell’associazione Vivibla Foto Corrierediragusa.it

A Ibla (foto) mancano almeno 500 posti per il parcheggio delle auto. I flussi turistici sono aumentati nel corso degli anni e il recente fine settimana con un boom di visitatori ha messo ancora una volta in risalto la criticità del quartiere barocco. L’Associazione Vivibla ha fatto un po’ di conti e preso in esame l’attuale situazione verificando sul campo le criticità. E’ vero che l’amministrazione ha investito per un megaparcheggio che sorgerà a valle dei Giardini Iblei ma è pur vero che da qui all’entrata in funzione della struttura bisognerà trovare delle contromisure.

Con un investimento minimo il comitato propone di ritagliare altri posti macchina nella discesa della Pescheria e sotto i terrazzamenti della circonvallazione. Inoltre serve un piano rigido per tenere sotto controllo gli ingressi al quartiere barocco vietando il traffico ai non residenti. Tra esigenze di ristoratori, albergatori, operatori commerciali e residenti a Ibla servono almeno 700 posto auto in più che con una razionalizzazione potrebbero arrivare a poco più di 500. Ecco allora la necessità di ricavare altri posti ma soprattutto di istituire corse di navette tra piazza Solarino e le attuali zone di parcheggio.