Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 916
RAGUSA - 22/04/2016
Attualità - La nota della direzione aziendale in risposta al sindacato

Asp 7 rigetta accuse Cgil e rassicura

Per il manager Aricò "La salute degli utenti non è in discussione" Foto Corrierediragusa.it

"La direzione aziendale dell´Asp 7 di Ragusa rigetta energicamente ogni accusa o insinuzione". Questa la risposta del manager Maurizio Aricò (foto) al segretario generale della Cgil Giovanni Avola che aveva paventato in una nota anche una ispezione dell´assessorato regionale alla salute nei nosocomi iblei. "Relativamente alle affermazioni del sindacato che ipotizzano delle anomalie nella qualità delle prestazioni di alcuni servizi in particolare nel Presidio Ospedaliero di Modica - si legge nella nota Asp - la Direzione Aziendale rigetta energicamente qualunque insinuazione. La relazione tecnica evidenzia, tra l’altro, la qualità delle acque, l’assoluta correttezza delle procedure in uso e la persistente normalità dei parametri analizzati nei controlli periodici. Si rassicurano quindi i cittadini - conclude la nota della direzione aziendale - sulla assoluta inesistenza dei rischi per la salute paventati nella segnalazione".

Il sindacato aveva denunciato presunte situazioni di rischio come il problema della potabilizzazione dell´acqua nel nuovo padiglione di Geriatria e Medicina, al Dipartimento Salute Mentale e all´Hospice dell´Ospedale Maggiore di Modica nonché la questione riguardante l´unità trattamento aria dell´Ortopedia collocata non a debita distanza da fonti inquinanti, quali parcheggi, strade e persino lo scarico del gruppo elettrogeno.