Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1131
RAGUSA - 05/04/2016
Attualità - Il primo stralcio dei lavori consente di utilizzare ben 700 metri quadrati

Centro "Feliciano Rossitto", si inaugura la nuova sede

Si trova in via Majorana, angolo via La Pira. Taglio del nastro giovedì alle 17 Foto Corrierediragusa.it

La nuova vita del centro Studi «Feliciano Rossitto». Il taglio del nastro del centro polifunzionale (foto) è in calendario per giovedì alle 17 nella nuova sede di via Majorana, angolo via La Pira. Si tratta di uno stabile 1.500 metri quadrati concessi a suo tempo dal comune gratuitamente per 99 anni. Il primo stralcio dei lavori metterà subito a disposizione 700 metri quadrati dei quasi mille che saranno disponibile al completamento del secondo stralcio. Circa 250 metri sono quelli della sala polivalente, 150 per la biblioteca che raccoglie 30 mila volumi, e 220 metri quadri al primo piano dove sono concentrati i servizi e gli uffici.

L’opera è costata fino ad ora 850 mila euro grazie anche alla disponibilità offerta in modo gratuito dei tecnici che hanno realizzato il progetto. I fondi sono stati ricavati dalla vendita dell’attuale sede e da un muto contratto per 15 anni. Il «Feliciano Rossitto» continuerà così al meglio, anche dal punto di vista logistico, il suo impegno nel campo delle arti, delle scienze, del lavoro, della solidarietà e della pace. Anima del Centro continua ad essere Giorgio Chessari che sin dall’inizio, era il 1981, ha voluto e promosso l’istituto che si è distinto nel panorama non solo ibleo per le sue iniziative culturali.