Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 775
RAGUSA - 31/03/2016
Attualità - Gli effetti della lunga crisi economica

Ragusa: i prestiti più richiesti sono per acquisto auto usata

Gli istituti di credito indotti verso una maggiore liquidità Foto Corrierediragusa.it

La lunga crisi economica ha costretto i cittadini italiani ad un lungo periodo di difficoltà finanziarie: i primi mesi di questo 2016, però, hanno rilevato una risalita dalla crisi che, seppur lenta e parziale, ha spinto le famiglie italiane verso una maggiore richiesta di prestiti alle banche. Il motivo è che gli effetti della diminuzione delle difficoltà finanziarie hanno spinto anche gli istituti di credito verso una maggiore liquidità, soprattutto grazie all´intervento della Bce: questo, automaticamente, ha significato la possibilità per gli istituti di abbassare le proprie pretese soprattutto in merito alla richiesta di garanzie che, in passato, erano state proibitive per i cittadini.

Grazie all´insieme di questi fattori, oggi è davvero molto facile richiedere un finanziamento presso molti istituti di credito: banche come Hellobank, ad esempio, offrono finanziamenti per l´acquisto di un´auto, senza la richiesta di garanzie impossibili. Un elemento chiave che ha consentito a molti italiani di avere accesso a finanziamenti fondamentali per una serie di attività che necessitano un piccolo budget di partenza. Questo ha spinto verso l´aumento di richieste dei prestiti: soprattutto al Sud e in particolare a Ragusa dove, stando ai dati raccolti dal Crif, le famiglie hanno nuovamente scoperto la fiducia nei confronti dell´economia, facendo sempre più spesso richiesta alle banche per un finanziamento.

In questo senso, i prestiti più richiesti a Ragusa sono stati senza dubbio quelli finalizzati all´acquisto di un´automobile usata, con un aumento del 17%, seguiti a ruota dai prestiti per la ristrutturazione della casa e dal prestito liquidità. Anche l´importo medio dei prestiti richiesti dai cittadini ragusani ha fatto registrare un piccolo aumento, portandosi a quota 11 mila 183 euro: un dato molto incoraggiante, in quanto superiore alla media nazionale di circa 83 euro. In linea con le medie nazionali, invece, la durata dei prestiti richiesti dai cittadini di Ragusa, equivalente a 60 mesi: da questo punto di vista, dunque, l´indagine del Crif non ha rilevato grossi cambiamenti. Il che, comunque, equivale ugualmente ad una buona notizia, che non fa altro che confermare questo ottimo trend.

Per quanto riguarda le tipologie d´impiego dei richiedenti di prestiti a Ragusa, si fa notare l´impennata dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato (66,3%), seguiti a ruota dai lavoratori autonomi (16,5%) e dai liberi professionisti (3,5%). Per quanto riguarda tali tipologie d´impiego, va sottolineato che la percentuale dei lavoratori con contratti a tempo indeterminato è al di sotto della media nazionale, corrispondente a circa il 71% dei richiedenti di prestito.