Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1261
RAGUSA - 11/03/2016
Attualità - Il problema dei servizi risolto per tutto l’anno scolastico

Studenti disabili a scuola da lunedì

Disposizione straordinaria del commissario Cartabellotta Foto Corrierediragusa.it

Il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha disposto in via immediata e straordinaria la ripresa dei servizi per gli studenti disabili degli istituti scolastici superiori della provincia di Ragusa. I servizi riprenderanno lunedì 14 marzo e sono prorogati sino al termine dell’anno scolastico. La determina commissariale dispone al dirigente del 1° settore ‘Risorse Umane e Servizi socio assistenziali’ di riattivare il servizio di trasporto e di assistenza specialistica per gli studenti disabili per venire incontro ad un diritto costituzionalmente garantito qual è quello dello studio, pur nella consapevolezza della forte criticità finanziaria in cui versa il Libero Consorzio Comunale di Ragusa, ma potendo contare sull’impegno dell’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei di coprire il disavanzo 2015 dell’Ente, nell’ambito dei 9 milioni previsti dalla Finanziaria regionale a disposizione delle ex province per il ripianamento di mutui. «Il mio provvedimento – dice Cartabellotta – ha i crismi della straordinarietà e l’ho assunto perché ho avuto ampia rassicurazione dal Governo regionale che verrà previsto un finanziamento straordinario per il Libero Consorzio Comunale di Ragusa, preso atto dell’ampia e forte razionalizzazione della spesa attuata dall’Ente».

ECCO COME SONO STATI REPERITI I FONDI DOPO LA PROTESTA
Arrivano i fondi straordinari e riprendono i servizi di trasporto scolastico e non solo a beneficio dei 170 studenti diversamente abili che frequentano gli istituti medi superiori del territorio ibleo e che da giorni erano dovuti rimanere a casa per l´interruzione dei suddetti servizi. Il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha difatti incontrato a Palermo l’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei, presente il parlamentare regionale Nello Dipasquale, per affrontare la pesante situazione finanziaria dell’Ente che ha chiuso il 2015 con un disavanzo di 2,3 milioni di euro che ha impedito la prosecuzione dei servizi per gli studenti disabili. Cartabellotta ha rappresentato all’assessore Baccei tutte le azioni messe in campo per la razionalizzazione della spesa con le decisioni assunte di dismettere tutti i fitti in carico al Libero Consorzio Comunale, non ultimo i due immobili di Modica destinati a sedi distaccate dei licei ‘Verga’ e ‘Galilei’ di Modica, che fanno seguito alla chiusura del liceo parificato ‘Kennedy’ di Ispica, all’alienazione di un congruo numero di auto, alla riduzione di spese per le pulizie locali e alla riduzione delle spese del personale dipendente con la fuoriuscita nel biennio 2015/2016 di 29 dipendenti sfruttando i requisiti della riforma Fornero con un risparmio per quest’anno di 703mila euro nonché la riduzione a 7 settori della macrostruttura dell’Ente.

L’assessore Baccei ha preso atto dell’azione di riduzione della spesa e nell’ambito dei 9 milioni previsti dalla Finanziaria regionale a disposizione delle ex province si è impegnato a coprire con un contributo straordinario il disavanzo accertato dall’Ente per il 2015. L’assessore regionale all’Economia ha confermato al commissario Cartabellotta che il Libero Consorzio Comunale di Ragusa ha le carte in regola per ottenere il contributo straordinario che permetterà di chiudere in parità il bilancio 2015. Forte di questa rassicurazione il Commissario Cartabellotta, tenendo presente la direttiva emanata dall’assessore regionale alle Autonomie Locali di privilegiare il servizio di assistenza ai disabili come azione prioritaria amministrativa, ha disposto la riattivazione dei servizi per gli studenti disabili sino al termine del corrente anno scolastico.

Soddisfatto anche il deputato del Pd Nello Dipasquale, come accennato presente all´incontro. "Potranno ripartire negli Iblei i servizi dedicati agli studenti diversamente abili. Ho chiesto di partecipare alla riunione anche per essere consequenziale al mio intervento in aula, al Parlamento siciliano, in cui ho denunciato le difficoltà a cui andavano incontro i disabili da una parte e il personale dipendente dell’ente dall’altra. L’incontro - dice Dipasquale - è stato importante perché il commissario Cartabellotta ha potuto dimostrare la politica di rigore e di tagli che ha effettuato presso l’ex Provincia regionale. Da una verifica con gli uffici è stato possibile confermare i fondi che sono stati appostati in Finanziaria anche per rispondere alle emergenze. L’assessore regionale ha dunque rassicurato il commissario Cartabellotta circa l’utilizzo di parte di queste risorse inserite nella Finanziaria regionale e dunque - conclude Dipasquale - è stata manifestata la disponibilità totale a coprire le esigenze per i servizi richiesti dai diversamente abili». Lunedì scorso i genitori dei 170 studenti diversamente abili avevano manifestato dinanzi alla prefettura contro la sospensione dei servizi.

ON ORAZIO RAGUSA: "A TUTTI QUANTI CHIEDIAMO SCUSA"
«Vertenza chiusa. Ma attenzione perché quello ottenuto è solo un atto dovuto, un atto di giustizia sociale. Quindi nessun trionfalismo ma solo tanto rispetto nei confronti di questi ragazzi e delle loro famiglie che hanno dovuto fare i conti con una situazione fastidiosa e a dir poco spiacevole. A loro spettano le scuse di tutti noi politici». Questo il commento dell’on Orazio Ragusa dopo avere appreso che il servizio di trasporto e di assistenza per i disabili sarà riavviato dall’ex Provincia in seguito al confronto che c’è stato tra il commissario straordinario Dario Cartabellotta e l’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei e l’impegno assunto da quest’ultimo di dotare l’ente di viale del Fante di un contributo straordinario per colmare i vuoti di bilancio. «Si è trattato di un capitolo da dimenticare per la classe dirigente del nostro territorio e per il Governo regionale – continua l’on Ragusa – un ringraziamento va rivolto comunque a tutti coloro che si sono adoperati per la risoluzione della vicenda, prefetto Librizzi in testa, senza dimenticare l’attenzione che alla questione ha riservato il commissario Cartabellotta».

LOREFICE: "BATTAGLIA VINTA, SPERIAMO DI NON DOVER RIFARE LA GUERRA"
«La ripresa dei servizi per gli studenti disabili è di certo una buona notizia. È una battaglia che le famiglie e gli studenti combattono dall’inizio dell’anno". Lo dichiara la parlamentare Marialucia Lorefice. "Non si doveva arrivare a questo punto, non dovevamo vedere in piazza intere famiglie, studenti, per capire che eravamo scesi troppo in basso. È stato garantito un diritto, è bene sottolineare che niente è stato ‘regalato’. L’auspicio principale -prosegue la Lorefice - è che per una battaglia vinta non si torni a fare la guerra all’inizio del prossimo anno scolastico e che, come più volte è stato evidenziato, ci sia una progettualità stabile che preveda questi servizi».

I GIOVANI DEMOCRATICI: "BENE COSI´"
«Come Giovani Democratici non possiamo che essere soddisfatti del fatto che sono state ripristinate le somme necessarie per garantire ai 174 studenti della nostra Provincia di poter andare a scuola come tutti i loro coetanei». Lo dichiara il segretario provinciale dei GD Gabriele Licitra. «L’incontro tra l’assessore regionale Baccei e il commissario straordinario del libero consorzio di Ragusa Cartabellotta è stato proficuo per trovare una soluzione al problema, ma non possiamo ritenerci del tutto contenti perché questa soluzione arriva dopo le tante voci di protesta che si sono levate a seguito dei tagli che erano stati fatti che ledevano un diritto essenziale per gli studenti disabili. Bene il fatto che è stato ripristinato il diritto di questi studenti, ma riteniamo che non deve più succedere che le istituzioni e la politica «dimentichino» di stanziare i fondi necessari per diritti che, come questo, sono essenziali. E’ una storia che purtroppo si ripete ciclicamente e da ora in poi vigileremo ogni anno affinché non si verifichino più situazioni del genere».

LE FELICITAZIONI DELLA CGIL
Atteso il positivo incontro a Palermo tra l’assessore regionale alle Finanze Alessandro Baccei e il commissario straordinario del Libero Consorzio dei Comuni iblei, Dario Cartabellotta sull’esito del finanziamento del trasporto degli studenti disabili delle scuole superiori in provincia di Ragusa, Giovanni Avola, segretario generale della Cgil e Pippo Stella, presidente della Auser provinciale dichiarano: «La Regione siciliana garantirà circa due milioni e trecento mila euro all’ex provincia regionale di Ragusa per riattivare il servizio ai disabili sino al termine del corrente anno scolastico. La Cgil esprime apprezzamento per la determinazione con cui il prefetto di Ragusa, Librizzi, e il dr. Cartabellotta hanno gestito questa «vertenza» che aveva mortificato i diritti primari di una delle fasce più deboli della comunità iblea. Nel chiedere l’immediata riattivazione del servizio, la Cgil reitera la indifferibile richiesta, ai gruppi parlamentari all’Ars, di prevedere, nell’ambito dell’approvanda legge sui liberi consorzi, apposita voce per garantire permanentemente il servizio di assistenza ai diversamente abili delle scuole di secondo grado».