Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 985
RAGUSA - 15/02/2016
Attualità - A carico dei padroni dei cani che non raccolgono la cacca

Vita dura per gli "zozzoni" a Ragusa: multa di 50 euro

Una iniziativa che dovrebbe essere adottata anche da altri comuni, Modica in primis Foto Corrierediragusa.it

Su precisa direttiva assessoriale è stato avviato un servizio straordinario tendente al rispetto dell´ordinanza sindacale n. 438 del 2009 che regolamenta i comportamenti che i proprietari di cani devono tenere allorquando portano i propri animali nelle aree pubbliche. In tale contesto, nel corso di un controllo mirato al rispetto dell´ordinanza, una pattuglia della polizia locale ha elevato, in via Delle Betulle angolo via Degli Abeti, a carico del proprietario di un cane privo di paletta da utilizzare per raccogliere le deiezioni canine (in parole povere la cacca), una sanzione pari a 50 euro. Il comando della polizia locale avverte che tale tipo di controllo, svolto anche da agenti in borghese, continuerà anche nei prossimi giorni. Il vicesindaco con delega alla polizia locale Massimo Iannucci invita tutti i cittadini possessori di cani a rispettare la specifica ordinanza portando con sé gli strumenti necessari non solo per non incorrere in sanzioni, ma anche per il rispetto e la tutela del decoro urbano.

Davvero una lodevole iniziativa, quella assunta dal comune di Ragusa, che dovrebbe essere seguita anche in altri centri iblei, a cominciare da Modica, dove il fenomeno di inciviltà ha raggiunto livelli inaccettabili, con cittadini (quelli educati) che devono fare le gimkane tra le strade del centro storico per scansare le cacche dei cani che i padroni maleducati non raccolgono.