Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 583
RAGUSA - 11/01/2016
Attualità - Il 2016 porta grosse novità nella sanità iblea

Potenziamento del personale sanitario negli ospedali

L’Asp 7 intende adottare questa settimana la delibera relativa al progetto definitivo della nuova struttura del Maggiore Foto Corrierediragusa.it

L’assessore regionale alla sanità Baldo Gucciardi (foto) ha fornito all´Asp 7 ampie rassicurazioni sulla imminente approvazione dell’atto aziendale e della relativa dotazione organica aziendale. Tutto questo permetterà all’azienda di avviare tempestivamente il percorso di potenziamento del personale medico, infermieristico ed ausiliario di tutti i reparti dei diversi ospedali del territorio ibleo. In particolare, il pronto soccorso del Maggiore di Modica andrà incontro ad un forte potenziamento delle figure professionali sanitarie, tra cui un numero di medici quasi raddoppiato. Per quanto riguarda lo stato di avanzamento del progetto del nuovo pronto soccorso di Modica, è stato reso noto che l´Asp 7 intende adottare questa settimana la delibera relativa al progetto definitivo della nuova struttura. Il progetto sarà contestualmente discusso con i tecnici del genio civile, cui sarà quindi sottoposto per la approvazione formale, preliminare alla adozione del progetto esecutivo. Questo permetterà quindi di indire la gara di appalto per i lavori di realizzazione. Da più parti erano stati lamentati forti disagi in particolare per quanto riguarda i pronto soccorso del Civile di Ragusa e del Maggiore di Modica. Ora le rassicurazioni dell´assessore regionale Gucciardi (che si auspica non restino solo sulla carta e si realizzino invece in tempi brevi) lasciano ben sperare.

SARANNO RIATTIVATE LE FARMACIE TERRITORIALI
Le farmacie territoriali ospitate nei presidi ospedalieri dell’Asp 7 di Ragusa saranno nuovamente riattivate per alleviare i disagi dell’utenza.
La decisione è stata assunta dalla direzione aziendale nell´ambito di un vertice ad hoc con i sindaci dei comuni interessati, ovvero Modica, Scicli, Comiso e Vittoria . Dal 2 dicembre scorso era operativa solo la farmacia territoriale di Ragusa, determinando difficoltà e disagi non solo per la distanza da coprire dai vari comuni, ma anche per le lunghe code di attesa. Numerose erano state difatti le proteste degli utenti, che devono reperire alimenti e farmaci specifici per i parenti malati. Il nuovo piano prevede dunque la riattivazione delle farmacie territoriali di Modica, Scicli, Comiso e Vittoria.


DISORGANIZZAZIONE
11/01/2016 | 21.11.34
eldiablo

Secondo per me, il problema non è il potenziamento del personale, ma la cattiva distribuzione del personale e la tremenda disorganizzazione in ogni reparto e nel complesso. Si va avanti a casaccio, senza alcuna logica operativa. Tutti noi utenti sperimentaiamo questa assurda disorganizzazione! Basterebbe razionalizzare questo, ma ci vuole una regia illuminata, non l´iniziativa caotica del singolo.